Spagna – Il Rayo dice NO allo stadio per i match femminili

La stagione sportiva 2018/2019 verrà ricordata non solo perché vedrà la sua appendice nell’avvenimento più importante dell’anno, il Mondiale di Francia 2019, ma per l’apertura degli stadi delle squadre maschili dei vari campionati di massima serie alle partite dei campionati femminili.

Basti pensare al San Memés di Bilbao per Athletic Club vs Atletico Madrid di Copa de la Reina con il record temporaneo di pubblico presente, prima del record mondiale del Wanda Metropolitana con gli oltre 60 mila spettatori per il match di Liga Iberdrola tra Atletico Madrid e Barcellona.

E al record italiano dell’Allianz Stadium di Torino con i 39027 spettatori per lo scontro diretto tra Juventus e Fiorentina, evento del quale si è scritto e parlato in ogni angolo del pianeta.

Non tutti cavalcano la grande onda di interesse verso il calcio femminile ed uno di questi casi ci porta dentro la casa del Rayo Vallecano, formazione che milita nella Liga Iberdrola e che attualmente si trova al decimo posto in classifica.

La società continua a mostrare interesse insufficiente verso la sua sezione femminile, come testimoniato dai secchi no verso l’apertura dello Stadio Teresa Rivero di Vallecas in occasione del match del Rayo contro il Betis giocato domenica scorsa.

L’ennesimo no dei vertici societari non ha lasciato indifferenti i tifosi che hanno assistito alla partita presso l’impianto messo a disposizione della squadra femminile, che dopo averlo riempito in ordine di posto (circa 1000 spettatori è la capienza massima), hanno manifestato il loro disappunto con striscioni in difesa del diritto delle calciatrici di giocare allo stadio.

Anche le ex glorie del Rayo femminile si sono mobilitate per questo diritto e Natalia Pablos, che ha chiuso la sua carriera la scorsa stagione proprio nella società di Vallecas, ha sollevato l’insufficiente interesse societario verso il settore femminile in un’intervista a l’Union Rayo.

Nonostante la crescita del calcio femminile a livello globale, ci sono ancora tanti passi in avanti da fare.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...