Women’s FA Cup – Suona ancora il Blues: Arsenal eliminato

I primi dieci minuti di gioco sono emozioni allo stato puro, che partono dalla rete del vantaggio Chelsea. Spencer ruba palla sulla trequarti avversaria, si invola sulla destra e serve in mezzo per England che deve solo angolare il piatto per trafiggere Magnin.

La reazione Gunners non tarda ad arrivare e si manifesta un minuto dopo per mezzo della conclusione dal limite da parte della Bloodworth, ma prima Berger e poi un difensore Blues impediscono il concretizzarsi del pari.

Al 10′ la McCabe fa tutto da sola: dribbling sulla destra, ingresso in area e palo incocciato. Pochi secondi dopo è la Bloodworth a rendersi nuovamente pericolosa, ma il diagonale non ottiene il successo sperato.

Al 30′ la Little fa tutto bene, ma non si può dire lo stesso della Mead che sbaglia spedendo a lato a due passi dalla porta.

Per la serie “gol sbagliato, gol subito” arriva la rete del raddoppio Chelsea, grazie ad una conclusione della Andersson dai 22 metri su cui Magnin nulla può fare. Al 39′ le Blues sono avanti di due reti, che al 42′ potrebbero diventare tre se solo la Cuthbert non spedisse il fendente di poco sopra la traversa.

Al 53′ doppia occasione gol per il Chelsea: prima Cuthbert in spaccata spedisce a lato un cross proveniente dalla sinistra, poi la England prova il tiro a giro ma non trova di poco il bersaglio.

Il tris è una questione di minuti e arriva al 58′ al termine di un’azione durata una manciata di secondi: rinvio di Berger, Ingle spizzica di testa quanto basta a lanciare England, la quale fa partire un diagonale che non lascia scampo alla Magnin.

Il Chelsea domina il campo e al 74′ potrebbe calare il poker, ma il colpo di testa di Spence è troppo debole per impedire alla retroguardia Arsenal di salvare sulla linea.

La prima conclusione dell’Arsenal nella ripresa arriva al 78′, quando Mead viene lanciata a rete e va alla conclusione che prometterebbe il gol della bandiera, ma non è dello stesso avviso Berger che in uscita compie un miracolo.

Al 81′ tocca a Kirby essere lanciata in area Gunners, ma questa volta è Magnin a salvare in uscita.
Al 87′ è il turno di Bachmann, a cui Magnin non concede la gioia della marcatura personale.

Nel finale l’Arsenal prova un mini assedio per cercare di chiudere in bellezza, ma il Chelsea spegne ogni velleità avversaria.

 

CHELSEA – ARSENAL 3-0 (5′ e 58′ England, 39′ Andersson)

Chelsea: 30 Berger, 3 Blundell, 4 Bright, 16 Eriksson, 20 Andersson, 5 Ingle, 10 Ji (71′ 14 Kirby), 8 Carney, 24 Spence, 22 Cuthbert (83′ 11 Riley), 15 England (66′ 23 Bachmann). Subs: 1 Lindahl, 21 Cooper, 7 Carter, 6 Asante.

Arsenal: 16 Magnin, 4 Arnth (59′ 6 Williamson), 16 Quinn, 3 Mitchell, 4 Veje, 20 Bloodworth, 10 Little, 15 McCabe (68′ 17 Evans), 7 Van de Donk, 11 Miedema (75′ 24 Kuyken), 23 Mead. Subs: 1 Veenendaal, 29 Hazard.

NOTEAmmonite: Mitchell. Recupero: 3′ pt, 3′ st.

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...