sanremo 2019

Sanremo 2019 – La Demoscopica boccia il nuovo che avanza

Tra abiti appariscenti, volti sorridenti, gaffe stridenti e duetti sorprendenti, ecco che il Festival di Sanremo edizione 2019 (la 69 da quando è nata) ha aperto finalmente le danze, lasciando in disparte per un attimo le polemiche che l’hanno accompagnata fino ad alcune ore prima del via.

Gli emozionati Claudio Bisio e Virginia Raffaele (e i saluti ai Casamonica), ed un Baglioni di cera fino a quando si concede qualche battuta ed un duetto con Andrea Bocelli, con quest’ultimo duettante col figlio successivamente, hanno portato la nave in porto in una serata lunga e per certi versi adatta a chi ha problemi di sonno.

Francesco Renga rompe il ghiaccio, Nino D’Angelo (e l’altro)…altro, Loredana Bertè sveglia i dormienti a colpi di rock, Patty Pravo (e amicizia lunga) rischia di far venire un infarto e fa capire quanto sia bene restare lontani dalla chirurgia plastica.
E Il Volo torna dopo la vittoria nel 2015 con un brano più contemporaneo e con una cazzata sparata a Radio Due: «si sente l’impronta rock della Nannini?». NO!

Sarà stata la prima serata ad aver rigato le corde vocali come fiancate di un’auto, ma non si può dire che il potenziale dei brani sia stato svelato.
E per un Dopo Festival risvegliato dall’ironia di Rocco Papaleo e dal freestyle spettacolare di Shade, c’è da registrare il crollo verticale della diretta di Radio Due: l’assenza di Andrea Delogu si sente ed è bestiale.

Comunque veniamo alla classifica della giuria Demoscopica. Nella bandiera romena creata ad hoc per far bestemmiare Salvini su Twitter troviamo la suddivisione in tre fasce: blu per la parte alta, gialla per quella centrale e rossa per la zona retrocessione (anche se, ricordo, non vi è alcuna eliminazione).

Giudizio positivo per Bertè, Cristicchi, Irama, Renga, Silvestri, Nek, Ultimo e Il Volo; zona Europa League per Carta e Shade, Nigiotti, Tatangelo, Pravo-Briga, Turci, Arisa, Negrita e Boomdabash; bocciatura per il nuovo che avanza: Mahmood, Lauro, D’Angelo-Cori, Einar, Ghemon, Motta, Ex-Otago e The Zen Circus.

 

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...