Amichevoli – La Francia manda al tappeto le campionesse del mondo

Ciò che ti augureresti nel vedere una partita amichevole tra la Francia, nazione ospitante dei prossimi mondiali, e gli Stati Uniti di Alex Morgan, Paese campione del mondo in carica, è di poter assistere ad uno spettacolo che valga il prezzo del biglietto.

E ciò che ha sorpreso tutti, ma soddisfatto all’inverosimile i 25.178 spettatori presenti allo Stade Océane di Le Havre (tutto esaurito, impara cara FIGC) è stato assistere alla netta vittoria transalpina per 3 a 1.

Si può anche pensare ad uno stato fisico e di preparazione totalmente differente tra le due contendenti in campo, ma sta di fatto che la serata di Le Havre è stata impietosa per quanto mostrato nei 96 minuti giocati, recupero compreso.

Le campionesse del mondo sono state totalmente in balia del dominio Blues e la sgroppata di Cascarino sull’azione del primo gol, con Diani che manda in tangenziale un’avversaria con un movimento di corpo e che da centro area insacca alla destra di Naeher, è solo l’inizio di quello che dal 9′ (minuto del gol) all’ 80′ si vedrà sul campo.

Gli States giocano senza mordente e fantasia, il tridente offensivo composto da Pugh, Morgan e Press non riesce a scardinare la retroguardia francese, con la necessità di tentare conclusioni da fuori area (tre conclusioni in porta da fuori area e zero da dentro in 90′).
Dall’altra parte, Le Sommer e Henry impegnano pericolosamente Naeher che soprattutto nel secondo caso salva sulla linea il possibile gol del raddoppio francese.

Rinfrescare le idee nello spogliatoio non aiuta le ospiti e le padrone di casa potrebbero approfittare di un pallone strappato da Henry sulla trequarti americana per andare a bersaglio, ma al 51′ Le Sommer conclude di poco a lato.

Tempo che passino sei giri di lancette e il raddoppio arriva. La Torrent serve Diani in verticale, con l’attaccante francese che dribbla Naeher in uscita e in diagonale fa centro per il 2 a 0.

Le Blues hanno il bersaglio ben in vista (a fine partita i tiri in porta saranno 9, ndr) e al 79′ la Katoto, capocannoniere in Division 1, sigilla il suo ingresso in campo andando a bersaglio alla maniera della compagna di reparto Diani. Dopo oltre 3/4 di gara, la Francia conduce per 3 a 0.

Si svegliano gli States e in quattro minuti, quelli che vanno dal 80 al 83, provano a rendere la sconfitta meno dolorosa con due colpi di testa di Press, che per sfortuna dell’attaccante americana vanno fuori dallo specchio della porta.

Nell’unico tiro in porta da dentro l’area di rigore, gli USA riescono a trovare il bersaglio. Brava Pugh ad anticipare la difesa francese e a calciare in diagonale alla sinistra di Bouhaddi. Al 91′ il risultato recita Francia 3 USA 1, e sarà quello definitivo.

FRANCIA – USA 3-0 (9′ e 57′ Diani,  79′ Katoto,  91′ Pugh)

Francia: Bouhaddi; Torrent, Tounkara, Renard, Majri; Henry, Bussaglia; Cascarino (69′ Katoto), Thiney, Le Sommer; Diani (83′ Asseyi). All.: Diacre.
USA: Naeher; Sonnet (71′ Lloyd), Dahlkemper, Sauerbrunn, Fox (53′ Davidson); Horan (84′ Mewis), Brian, Dunn; Pugh, Morgan (84′ Mc Donald), Press. All.: Ellis.

NOTE – Recupero: 1′ pt, 4′ st. Ammonite: nessuna.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...