Giornata Mondiale della Pizza

Il mondo festeggia la pizza

“Una pizza in compagnia, una pizza da solo, un totale di due pizze e l‘Italia è questa qua, quella cantata in “La Terra dei Cachi” da Elio e Le Storie Tese da quel Festival di Sanremo 1995, quella che continua ad essere la numero uno della produzione di uno dei prodotti di cui il nostro Paese può andare fiero.

La pizza è uno dei prodotti culinari di cui non si riesce a fare a meno dentro e fuori l’Italia, con varianti strane che ci fanno rabbrividire al solo pensiero di trovarcele davanti (vedesi la pizza all’ananas, altrimenti denominata “hawaiana”).

Pensate che secondo gli ultimi dati rilevati dal Centro studi CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa), la produzione giornaliera di pizza in tutto il mondo tocca quota 8 milioni, per un dato complessivo annuale di 2 miliardi.

E vi sono altri dati interessanti da riportare:

  • 127 mila imprese vendono pizza (poco più di 76 mila sono esercizi di ristorazione, 40 mila ristoranti-pizzerie e 36 mila bar-pizzerie)
  • 105 mila pizzaioli impiegati durante la settimana e 200 mila nel weekend.

Il formato circolare della pizza è quella preferita dai consumatori: l’80% di loro preferisce quella tradizionale a quella gourmet (davvero viene definita pizza?), per una spesa che per il 50% non supera i 7 euro.

La specialità napoletana del nostro caro prodotto è quella preferita dagli intervistati, meglio se portata al proprio tavolo.

 

La “giornata mondiale della pizza” su Twitter

Da un bel po’ mancavano articoli sulla “giornata mondiale di X” con tanto di pubblicazione dei cinguettii più popolari su Twitter.

Neanche a dirlo, l’hashtag di riferimento è #GiornataMondialeDellaPizza e i primi tweet popolari in cui ci si imbatte sono solidali nei confronti di Gino e Totò Sorbillo, gestori della pizzeria di Napoli passata alla cronaca per una bomba contro l’ingresso della stessa pizzeria (alla solidarietà si unisce anche la redazione di puntadipenna.net).

C’è chi non smetterà mai di ringraziare la Pizza Margherita, dedicandole addirittura una preghiera come ha fatto @lo_osservatore:

«Ave,o Margherita, piena di fragranza il fior di latte è con te. Tu sei benedetta fra le regine e benedetto è il gusto tuo. Santa Margherita,madre delle pizze, appaga noi affamati adesso o all’ora di cena. A me la Bufalina».

@LucaTibaldi1 sembra tutt’altro che tenero nei confronti degli americani (che abbia mangiato una pizza negli States?): «Qui ridiamo e scherziamo, ma ci sono americani rincoglioniti che pensano di aver inventato la pizza».

Ogni assaggio rievoca sentori e ricordi lontani. E @cubillius non perde l’occasione per lasciarsi andare ad una dedica particolare:

«Dedico questa giornata alla Signora di cui purtroppo non ricordo il nome (son passati quasi 40 anni!) gestiva una pizzeria a 500 m. dalla caserma dove ero militare a Treviso La sua specialità era la pizza alle Verdure, riuscii a mangiarne 300 in un anno».

Vi sarebbero tanti tweet da pubblicare, ma è tempo di pranzare e di trovare una soluzione per @Simoneninni, prima che resti a digiuno: «Oggi è la #GiornataMondialedellaPizza ma non vedo uscire delle belle ricette da seguire. Dai su su che c’ho fame».

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...