redmi note 7

Redmi Note 7 sposa il marketing a 48 megapixel

Redmi aveva fatto parlare nei giorni scorsi per la decisione di diventare un marchio indipendente da Xiaomi, sulla falsa riga di quanto Honor ha fatto con Huawei nel corso degli anni.

E come annunciato nei giorni scorsi, il primo device della “nuova era Redmi” è realtà grazie all’arrivo di Redmi Note 7, che esteticamente si presenta in una veste un po’ differente rispetto ai Note 5 Pro e Note 6 Pro (prendiamo le denominazioni europee) che lo hanno preceduto.

Il nuovo device presentato oggi dal neonato brand cinese si presenta con un notch a goccia (il famoso gotch, è un nome del cazzo e permettetemi di dirlo), con una cover in vetro esteticamente molto bella da vedere nelle colorazioni blue e purple, e dimensioni da “bella da padella”, superando il “vecchio” Xiaomi Redmi Note 5 Pro.

Il dato più significativo è la fotocamera posteriore da 48 megapixel, che diciamola tutta è sempre la solita mossa di marketing e i cui risultati saranno attesi nelle prossime settimane.

Per quanto il sensore principale, che utilizza la tecnologia Samsung Tetracell e che nella prossima versione Pro del Redmi Note 7 vedrà l’approdo ai sensori Sony, dovrebbe combinare 4 pixel in 1 per creare un superpixel da 1,6 µm. Tanta luce catturata, ma riduzione della risoluzione che passa a 12 megapixel.

Se poi aggiungiamo l’Intelligenza Artificiale che potrebbe dare qualche piccolo miglioramento ma senza fare chissà che miracoli (e sperando che non sia una presente/assente come su Xiaomi Mi 8 Lite), si spiega bene quanto questi elementi siano una mossa commerciale per rendere appetibile questo device.

Redmi Note 7 si presenta coi soli 4000 mAh che sono una garanzia in termini di consumi, grazie al grandioso lavoro della MIUI, con il processore Snapdragon 660 (ci saremmo aspettati il 710!) a bordo, il sistema operativo Android 9.0 Pie e l’interfaccia MIUI 10, e la schermata da 6,3″ FullHD+, dove in alto spicca il gotch.

Presenti i tagli da 3/32, 4/64 e 6/64 GB di memoria (espandibile fino a 256 GB), il bluetooth 5.0 (finalmente!),  la tanto desiderata USB type-C, gli infrarossi e il jack per le cuffie.

I prezzi per la cina vanno dai 125 euro circa ai 180 euro circa, con rialzi previsti una volta che i prodotti sbarcheranno in Europa, anche se la data non è stata ancora comunicata.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...