Xiaomi Mi 8 Lite mi ha fatto tornare a BQ

È proprio vero che la rivalutazione al rialzo di un prodotto (e in tanti casi l’applicazione vale nei rapporti umani) passa dall’esperienza con “competitors” di pari livello ma non bravi di regalarti la stessa soddisfazione per una o più ragioni.

Nelle settimane precedenti non ero stato per niente clemente nei confronti di BQ, per questioni societarie e per quelle legate al prodotto BQ Aquaris X2 Pro, con cui attualmente ho un rapporto di amore ed odio cominciato nell’estate 2018.

Ad andare in suo soccorso ci ha pensato lo Xiaomi Mi 8 Lite, il più “snello” della serie Mi 8 della casa cinese e la cui esperienza utente durata una settimana mi ha portato a riprendere in mano il device della casa spagnola (con maggioranza passata alla vietnamita V-Smart di cui sono testimonial a mia insaputa. Chiedere al gruppo Telegram BQ Italia).

In questo articolo voglio portarvi un paragone della mia esperienza utente con entrambi i dispositivi, partendo da un presupposto: si tratta di esperienza da utente medio, di una breve chiacchierata e non di una vera e propria recensione.

 

FISCHIO D’INIZIO, PALLA AL CENTRO….VIA!

Xiaomi Mi 8 Lite (riassunto con Mi8Lite) e BQ Aquaris X2 Pro (X2Pro) partono alla pari quando si parla di processore, dato che montano entrambi lo Snapdragon 660, e di sistema operativo. Entrambe adottano Android 8.1 Oreo, con upgrade al 9.0 Pie previsto per il Q1 lato Mi8Lite e con data sconosciuta per quanto riguarda il prodotto spagnolo (ma soprattutto: arriverà?).

Lo Snapdragon 660 ha mostrato alcune incertezze, non fastidiose ma rilevabili, rispetto al Snap636 che i device quali Redmi Note 5 Pro e BQ Aquaris X2 montano al loro interno. Il 660 ne esce meglio lato gaming, dove si esprime al meglio rispetto al fratellino, ma lato consumi il 636 è più parco e gradevole.

L’autonomia della batteria non mi ha soddisfatto a pieno in entrambi i casi. Cercando di utilizzarli allo stesso modo e dovendo sottolineare il fatto che Mi8Lite è uscito dopo e ha meno aggiornamenti, l’interfaccia stock da una parte e la MIUI 10 hanno dato risultati molto simili a fine giornata, con un minor consumo del prodotto cinese del 6% alle ore 23.

La cosa fa storcere il naso se si considera che la MIUI dovrebbe lavorare meglio lato gestione dei consumi, e il differenziale di 250 mAh è come se non vi fosse stato.
BQ ha migliorato le performance della batteria in dotazione al X2Pro, ma mi aspetto un lavoro migliore in considerazione dell’interfaccia pulita da ogni personalizzazione.

Appunto sulla MIUI 10. Il passaggio dalla MIUI 9 alla 10 si è fatto sentire in termini di leggerezza e grafica, ma non è ammissibile che la Global sia stata resa praticamente identica alla China, con necessità di dover perdere tempo nei settaggi delle notifiche per poterli mostrare a schermo, abilitare il sonoro e la vibrazione, mostrare la luce delle notifiche.

Sapete quando io odi il notch e il fatto che X2Pro si mostri privo della tacca e con dimensioni più umane fa sì che io lo preferisca di più.
Devo dirvi che il piccolo notch del Mi8Lite può essere nascosto via software e rende più gradevole la vista dello schermo, salvo dover vedere video e foto in full screen con fastidio per quella componente nera che distoglie l’attenzione. Il consiglio è di vedere video in 16:9 e foto in 4:3.

Ciò che farà incavolare i possessori di Mi8Lite sarà la poca oleofobicità dello schermo, che trattiene troppe ditate e sin da subito, rendendone necessaria la pulizia a più riprese durante l’utilizzo giornaliero. Su questo Xiaomi continua a non volerne sapere di cambiare registro.

Secondo appunto: le assenze. Mi8Lite non presenta sensore IR e jack 3,5 mm per le cuffie via cavo. E con la presenza di cover in vetro e al prezzo di vendita di cui parlerò a fine articolo, non si comprende l’assenza del NFC.

Parliamo di connettività. BQ Aquaris X2 Pro continua a mostrare ancora qualche problema irrisolto lato connettività bluetooth e rete dati. Nel primo caso il problema è l’approccio con i router da 2.5 GHz, nel secondo caso ogni tanto perde l’aggancio prima di ritrovarlo dopo qualche secondo.
Nell’utilizzo quotidiano ho notato in qualche caso una mancanza di aggancio alla rete dati col passaggio da rete WiFi al 4G.

Il comparto multimediale è l’elemento che costa caro a Mi8Lite. Ci si attendeva un miglioramento delle fotografie grazie all’introduzione dell’Intelligenza Artificiale, ma all’atto pratico è come non averlo: le foto non migliorano e non si nota la differenza come avviene su Redmi Note 6 Pro. La fotocamera anteriore da 24 mpx fa delle foto decenti, ma non all’altezza di questo pixelaggio.
I video sono nella norma e i problemi di messa a fuoco si notano con l’utilizzo del time lapse.

X2Pro vince la sfida a colpi di fotografie, con miglioramenti significativi quando entra in gioco il settaggio manuale delle foto. Perde la sfida lato selfie, ma se li si confronta facendo una proporzione tra i pixel presenti e le foto prodotte, si arriva al risultato di parità. Lo stesso risultato che abbiamo quando parliamo di video: nella norma anche nel caso del prodotto spagnolo.

La componente audio fa alzare la coppa al prodotto iberico. Audio mono, con volume nella media e tutt’altro che squillante nel caso di Mi8Lite; forte, deciso, vivo e stereo nel caso di X2Pro, e la differenza si può notare anche in capsula auricolare e con l’ascolto musicale via cuffie e auricolari bluetooth: l’esperienza è davvero appagante.

Dulcis in findus è bene parlare del prezzo. Quello d’uscita fa storcere il naso nel caso di Mi8Lite (299 euro) e mettere le mani nei capelli nel caso di X2Pro.
Con applicazione di sconti per la versione 4+64 GB di Mi8Lite su honorbuy.it, il prezzo di 233 euro lo rende molto appetibile, con la versione 6+128 GB che costa 277 euro. Se pensiamo che su amazon.de X2Pro è venduto sopra la soglia dei 300 euro, è facile comprendere per quale ragione uno sceglierebbe il prodotto cinese. Come biasimarli.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...