alpha

Alpha: il legame uomo – animali al tempo della preistoria

Alpha – Un’amicizia forte come una vita è il primo di due film di cui vi scriverò questa settimana e, al termine della sua visione, devo dire che la scelta è stata azzeccata.

Torna di moda il legame che unisce l’essere umano al mondo animale, ma cambia lo scenario storico che ci porta indietro di ventimila anni, quando l’uomo delle caverne lottava per la sopravvivenza con ciò che riusciva a cacciare e si vestiva di ciò che poteva scuoiare.

Per arrivare all’incontro tra il protagonista per il mondo umano e quello del mondo animale, bisogna passare prima da una narrazione che ci racconti in pillole chi è Keda, figlio del capo tribù Tau, che vorrebbe essere un padre orgoglioso delle capacità di caccia del figlio.

Ma il ragazzo è tutt’altro che un cacciatore che ragiona d’istinto di sopravvivenza, tanto che durante la caccia ai bisonti uno di loro lo scaraventerà giù dal burrone di qualche metro, con successiva perdita dei sensi. Ma dato che Keda appare morto, il padre lo piange disperato e gli altri membri ne onorano il ricordo, lasciandolo come un povero stronzo nel posto in cui è caduto.

Bisogna ringraziare la rianimazione di un avvoltoio per portare il ragazzo alla resurrezione, e con tanto di gamba rotta riuscirà a trarsi in salvo, dovendo affrontare con un handicap non da poco le sfide che la natura gli riserverà.

Il racconto metterà di fronte lo pseudo cacciatore e il protagonista Alpha quando il lupo viene ferito dallo stesso ragazzo, il quale aveva tentato di difendersi da un branco di lupi affamati ferendolo ad una zampa.

Il legame che inizialmente vede l’animale ringhiargli e il ragazzo incazzarsi in preda agli isterismi, diventerà più forte quando i due si troveranno a dover unire le forze per tornare nella tribù dove Keda sa poter trovare i suoi genitori.

Ma la stanchezza, il freddo polare e la fame rischiano di far crollare le speranze di sopravvivenza dei due.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...