robin hood l'origine della leggenda

Robin Hood, la riesumazione degli eroi

Mi vien voglia di fare un copia e incolla dell’intro dell’ultimo articolo pubblicato. Vi sono tre (e non più solo due!) cose sicure nel mondo cinematografico: i cinepanettoni nel mese di dicembre, la guerra infinita tra Russia e Stati Uniti (leggesi Hunter Killer) e la riesumazione di eroi di cui si è scritto e girato film nel corso dei decenni.

Robin Hood non poteva non timbrare il cartellino. E allora quale migliore occasione per riproporlo se non la scusante delle sue origini, un po’ come già successo nel caso dell’eroina videoludica Lara Croft?

Robin Hood – L’origine della leggenda, che tra le case produttrici vede la Appian Way Production di Leonardo Di Caprio, è l’ennesima puntata di una storia nota e stra nota, che all’occhio degli amanti dei videogames non fanno sfuggire paragoni tra il ladro che ruba ai ricchi per dare ai poveri e Henry, il protagonista di Kingdom Come Deliverance.

Rispetto al gioco tanto chiacchierato quanto distrutto da Quei Due Sul Server (e a ragion veduta), il film Robin Hood – L’origine della leggenda non presenta lag, bug, glitch e crash.

Gli effetti speciali sono i veri vincitori all’interno del film diretto da Otto Bathurst, ma la eccessiva focalizzazione sull’effetto wow ha fatto perdere ogni focalizzazione sui personaggi protagonisti della storia.

Robin di Loxley è un soldato che torna dalla Terza Crociata in Turchia in una Nottingham cambiata in peggio, dove la corruzione domina e la povertà spopola.

Il fatto che Robin sia stato dato morto per due anni viene sfruttato dal nostro eroe per tramare azioni che, sulla carta, dovrebbero ribaltare l’incresciosa situazione in cui la città britannica si trova da molto tempo.

La voglia di cambiamento, l’amore mai passato per Lady Marian e la voglia di vendetta di Little John sono i tre punti chiave che portano il nostro eroe a diventare Robin Hood, l’uomo che ruba ai ricchi per dare ai poveri.

E a cui toccherà entrare nelle grazie dello sceriffo di Nottingham per poter infilzare il nemico colpendolo al cuore.

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...