Infinity Flex, il primo pieghevole di Samsung

Avevamo bisogno di uno smartphone pieghevole, cicciotto ed esteticamente la brutta copia di qualsiasi top di gamma? È vero che l’abito non fa il monaco e, come sottolineato da alcuni utenti, non bisogna vedere all’aspetto bensì alla sostanza, ma questo Infinity Flex è, a mio avviso, ciò di cui non si ha bisogno. Almeno per ora.

Samsung è in vena di regalare colpi di scena in questo mese di novembre. Dopo aver presentato la linea Infinity con due device dotati di gotch, facendo cadere il mito di una delle tre aziende al mondo capace di resistere all’antiestetica tacca, ci presenta il secondo prodotto pieghevole perché, è bene sottolinearlo, ad anticiparla ci aveva pensato ZTE con il suo Axon M presentato lo scorso giugno.

Il debutto del pieghevole Infinity Flex dovrebbe avvenire al prossimo Mobile World Congress di Barcellona (febbraio 2019) e il primo infartino tirato a lucido arriva alla voce prezzo: 1700 dollari, ovvero sia 1500 euro, sempre che non si debba aggiungere altri gettoni che lo fanno lievitare.

Ora, va bene che il device ha uno schermo piccolo, tre display, uno spessore enorme quando è piegato e la stessa dimensione di un tablet quando lo apriremo, ma è davvero un bene necessario per prezzo è assenza di praticità nel trasporto in una qualsiasi tasca?

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...