Venom

Il film campione di incassi meraviglia e vince la battaglia contro The Predator

Mi è piaciuto. Cavolo se mi è piaciuto. Non è un caso se Venom è schizzato ai vertici del box office e lo si può capire nel momento in cui andate al cinema, vi godete la pellicola diretta da Ruben Fleischer ed uscite con una soddisfazione veramente alta, che nel mio caso non ha toccato questi vertici se si parla dei film usciti al cinema negli ultimi trenta giorni.

Se questo film mi è piaciuto decisamente di più rispetto a The Predator è grazie alla capacità di avere creato una sorta di amalgama tra gli elementi presenti all’interno del film: la trama, i personaggi, le loro storie, le musiche, gli effetti speciali, l’utilizzo di comicità che coinvolge il giornalista Eddie Brock e Venom, e un po’ di sano schifo allo stomaco dovuto alle scene in cui Eddie/Venom mangia spazzatura ed esseri viventi vivi.

Eddie Brock è un giornalista e conduttore di uno dei programmi di inchiesta più seguiti dagli americani. Usando (non è una forzatura) la sua ragazza, l’avvocatessa Anne Weying, e scrutando le mail che le erano giunte, ottiene informazioni che utilizzerà per l’intervista da fare Carlton Drake, patron della Life Foundation.

venom 2.png

Non rispettando le direttive del suo capo redattore, Eddie riesce a farsi cacciare durante l’intervista in cui domandò a Drake degli esperimenti sugli umani invece che dei razzi (come da richiesta del redattore), perdendo il lavoro che aveva a San Francisco e causando il licenziamento della sua ragazza, perdendola dal punto di vista amoroso.

Senza lavoro e senza l’amore, Eddie diventa a tutti gli effetti un povero perdente che non ha un briciolo di lavoro e a cui Drake, mente pazza e persona dal forte potere persuasivo, ha tolto ogni possibilità di trovare occupazione.

Eddie non vuole più saperne di giornalismo, fino a quando la soffiata della dottoressa Skirth, che lavora al servizio di Drake, lo porta ad entrare in possesso di informazioni pazzesche: Drake sta sperimentando lun parassita sugli esseri umani, con lo scopo finale di trovare un nuovo pianeta su cui sbarcare quando la Terra giungerà al pieno collasso.

https_2F2Fblogs-images.forbes.com2Fjeffewing2Ffiles2F20182F072Fvenom-movie-riot-1200x505-1.jpg

Il giornalista riesce ad entrare nel laboratorio grazie all’aiuto della scienziata, e il tentativo di salvare una donna intrappolata porta il mutante Venom ad abbandonare il corpo della cavia e sposare quello dell’uomo, che in un batter d’occhio passa dall’essere un povero sfigato ad avere una forza devastante e mai vista prima.

Se è vero che l’uomo rischia di essere consumato dal logorio delle necessità di sopravvivenza di Venom, è altrettanto vero che i due diventeranno un’anima sola che dovrà combattere un secondo parassita, quello fuori uscito dall’astronave caduta sulla Terra e che viene mostrata all’inizio del film , e che usando il corpo sbagliato potrebbe causare una catastrofe per il nostro pianeta.

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...