UWCL – Olimpique Lione “Forza 5”!

La formazione francese batte il Wolfsburg e conquista la sua quinta Champions su sette finali disputate

L’Olimpique Lione fa cinquina nella massima competizione europea (ed unica per club nel calcio femminile) battendo il Wolfsburg per 4-1 al termine di 120′ che hanno regalato emozioni a non finire nei due tempi supplementari.

La formazione francese conquista la sua terza UEFA Woman Champions League consecutiva, questa volta senza passare per la lotteria dei rigori che l’aveva premiata lo scorso anno contro il PSG e due anni fa contro il Wolfsburg.Screenshot_2018-05-24-20-02-59-240_com.google.android.youtubeRitmi alti nel primo tempo e qualche conclusione per lo più di marca francese con Henry dopo 3 minuti, con Bronze, Marozsan e Hegerberg, senza creare grandissimi pericoli per la porta di Schult.

Meno emozioni nella seconda metà di gioco, dove si vede anche il Wolfsburg con un colpo di testa di Popp al 59′ che non impensierisce Bouhaddi.
Dieci minuti dopo l’OL potrebbe esultare per il vantaggio grazie ad un colpo di testa di Henry che viene respinto oltre la linea dalla Wedemeyer, ma guardalinee ed arbitro non si accorgono di ciò ed il gioco continua, a maggior ragione complice l’assenza del VAR.

Harder spedisce alto al 76′ e Henry colpisce di testa debolmente al 89′, con conseguente proseguimento delle ostilità ai tempi supplementari, che mostrano la parte più bella ed emozionante del calcio.

Il Wolfsburg trova il vantaggio al terzo minuto del primo tempo supplementare con Harder, che conclude la sua corsa di trenta metri palla al piede con una conclusione da venticinque metri che spiazza Bouhaddi, complice la deviazione di una sua compagna di squadra.Screenshot_2018-05-24-20-08-42-837_com.google.android.youtubeÈ solo il primo di tredici minuti di pura e bellissima follia sportiva all’interno del primo tempo supplementare. Le tedesche restano in dieci per il doppio giallo guadagnato da Popp, l’allenatore delle francesi e Pedros getta nella mischia Van de Sanden e il suo ingresso risulta essere devastante.

Al 98′ il Lione pareggia con una splendida conclusione di Henry, un minuto dopo passa in vantaggio con Le Sommer che insacca su cross dalla destra di Van de Sanden, che non contenta al 103′ mette un altro pallone in mezzo su cui Hegerberg sopraggiunge insaccando alle spalle di Schult.

L’esterno delle francesi è un uragano devastante nella zona di Blaesse e al 116′ la giocatrice dell’OL serve al centro per la corrente Aliby che sigla il poker che vale gioco, partita ed incontro per le transalpine. con Pajor, ma la conclusione manca di forza.Screenshot_2018-05-24-20-12-46-375_com.google.android.youtube.png

Tabellino

WOLFSBURG – LYON 1-4 (93′ Harder, 98′ Henry, 99′ Le Sommer, 103′ Hegerberg, 116′ Abily)

Wolfsburg: Schult; Fischer, Gunnarsdottir (57′ Wedemeyer), Blaesse, Popp; Maritz, Pajor, Dickemann (90′ Kerschowski), Harder; Graham Hansen (46′ Wullaert), Goessling. A disp.: Frohms, Jakabfi, Baunach, Peter.
All.: Lerch.

Lyon: Bouhaddi; Renard, Bacha (65′ D. Cascarino), Kumagai (95′ Van De Sanden), Majri; Le Sommer (114′ Abily), Marozsan, Ada Hegerberg, Bronze; Henry, M’Bock Bathy. A disp.: Peyraud-Magnin, Houara-D’Hommeaux, Hamraoui, Buchanan.
All.: Pedros.

Arbitro: Adamkova, assistenti: Massey e Rodjak-Karsic, quarto uomo: Monzul.
NOTE – Recupero: 0′ pt,  7′ st. Ammonite: Bacha, Popp, Maritz, Renard. Espulsa Popp al 6′ 1ts per doppia ammonizione.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...