Futsal – Playoff scudetto, Dayane trascina l’Olimpus

Le campionesse d’Italia vincono gara1 del derby per 5-2

I playoff scudetto di futsal femminile si aprono con la vittoria dell’Olimpus Roma nel derby giocato al PalaOlgiata contro la Lazio.

Le campionesse d’Italia in carica vengono premiate per il maggior cinismo mostrato nei 40 minuti di gioco di questa gara1, trovando però non poche difficoltà davanti ad una Lazio che paga il mancato cinismo e le poca concretezza in fase offensiva nella quale un solo gol su tanti corner guadagnati fa ben capire quanto la formazione di Chilelli debba lavorare in vista del match casalingo di gara 2.Screenshot_2018-05-04-20-02-37-986_com.facebook.katana.pngMa le recriminazioni si chiamano anche Lucileila e Sabatino, con la prima uscita per un infortunio al ginocchio (si spera non sia rottura del crociato) dopo appena 100″ di gioco, mentre la seconda alza bandiera bianca nel secondo tempo lasciando un vuoto importante in una rosa che non ha la fortuna di godere di una panchina ampia e pronta in caso d’emergenza.

Tanto agonismo ed un buon numero di occasioni da entrambe le parti caratterizza la prima frazione di gioco, ma il cinismo premia l’Olimpus che al 3’34” trova il vantaggio con Dayane e al 17’18” va a segno con il tiro libero messo a segno dalla Pomposelli per il 2-0 che diventa il risultato di chiusura della prima metà di gioco.

Alla prima vera occasione da rete la Lazio accorcia le distanze con Beita al 4’43”, ma è un fuoco di paglia perché all’Olimpus bastano due azioni condite da spettacolo tecnico per chiudere i conti.
Il 3-1 nasce sull’asse Gayardo-Dayane (minuto 6’17”), il poker delle padrone di casa è una splendida azione che vede la stessa Dayane servire con un no-look di tacco Taina che non può far altro che chiudere con la marcatura la più bella azione gol del match.Screenshot_2018-05-04-20-05-33-539_com.facebook.katana.pngSul 4-1 per le avversarie la Lazio ha nulla da perdere e con la carta D’Ambrosio portiere di movimento mette in seria difficoltà l’Olimpus, andando a segno al 14’02” con Sabatino  che di lì a breve uscirà dal campo per infortunio e si può dire che le speranze laziali si chiudono qui.

A 1’44” dalla fine Dayane mette i titoli di coda sul match mettendo a segno la rete che vale il 5-2 (risultato finale) e la sua tripletta personale.

 

OLIMPUS ROMA-LAZIO 5-2 (2-0 p.t.)

Olimpus: Salinetti, Gayardo, Martìn Cortes, Taina, Dayane, Pomposelli, Benvenuto, Giuliano, De Angelis, Maite, Esposito, Nicoletta. All. D’Orto.
Lazio: Nagy, Barca, Beita, Lucileia, Xhaxho, Soldevilla, D’Ambrosio, Sabatino, Agnello, Ardito, Mayara, Tirelli. All. Chilelli.

MARCATRICI: 3’34” p.t. Dayane (O), 17’18” t.l. Pomposelli (O), 4’43” s.t. Beita (L), 6’17” Dayane (O), 7’11” Taina (O), 14’02” Sabatino (L), 18’16” Dayane (O).

Arbitri: Davide De Ninno (Varese), Silvia Volonterio (Como). Crono: Alex Iannuzzi (Roma 1).
NOTE – Ammonite: Beita (L), Soldevilla (L), Benvenuto (O), Martìn Cortes (O).

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...