Serie A1F – Conegliano, sua gara2 con brivido

Le Pantere vincono al tie-break contro le campionesse novaresi

La roulette della finale scudetto che assegnerà il tricolore della stagione 2017/2018 non si chiuderà mercoledì prossimo a Novara (ore 17, diretta gara3 su Raisport) per merito del successo casalingo dell’Imoco Volley Conegliano che ha pareggiato la serie con il ko inflitto al tie break nella sfida infinita contro l’Igor Gorgonzola Novara.

Il successo per le ragazze di coach Santarelli è stato meritato, ma non privo di sudore e di incertezze soprattutto nei due set successivi al secondo, ovvero sia quelli portati a casa dalle campionesse d’Italia in carica.

Le “pantere” giocano all’inseguimento nel primo set, quando passano dal vantaggio di 11-9 al 16-20 sotto i colpi a ripetizione di Egonu e Chirichella, le quali portano Novara al cospetto di quattro palle set sul 20-24.
Le venete non mollano e annullano sei palle set, riuscendo successivamente a chiudere sul 30-28 mettendo a segno la terza palla set a disposizione con Raphaela Folie.30821478_2203897642954562_7174199166026537070_oPoco da dire, invece, sul secondo set che è stato un vero e proprio dominio di Conegliano dall’inizio alla fine, come recita chiaramente il punteggio finale di 25-15 che porta la compagine veneta in vantaggio di due set.

Fortunatamente il terzo set offre emozioni a raffica e cambi della guardia a ripetizione, con Conegliano che va avanti sul 13-9 prima di essere raggiunta e superata da Novara (15-16, punto Egonu).
Contro break e nuovo vantaggio (20-17), con successivo cambio della guardia quando Novara passa dal 22-20 al 23-24, mettendo a terra la prima palla set con Gibbemeyer.

Il set portato a casa da Novara fa benissimo alle piemontesi e stordisce Conegliano, a cui vengono meno le certezze che avevano caratterizzato i primi due set. Ed è così che si spiega l’eterno dominio delle piemontesi, che consentono a Conegliano di andare sul -1 (12-13) prima di allungare con Egonu sul 15-19 prima e sul 16-21 poi (muro Plak).
Memore dell’andamento del primo set, l’Igor Gorgonzola mette a segno la prima di quattro palle set con Piccinini e sul 20-25 si chiude il quarto parziale.

Barcolla ma non molla Conegliano, che al tie-break riesce a trovare forza e volontà per reagire alla remuntada novarese, che di fatto non riuscirà ad andare oltre il -1 (12-11). A Chirichella ed Egonu le venete rispondono con Fabris, con Danesi rientrata in gran spolvero con tre muri nel set e con Kim Hill.
Egonu riporta Novara ad un passo dal pari (13-12) prima di commettere l’errore che regala match point a Conegliano, che non deve far altro che vedere la battuta di Piccinini finire a rete per vedere il secondo match point tramutarsi nel 15-13 e nella conseguente vittoria di gara 2.folie.jpg

IMOCO CONEGLIANO – IGOR NOVARA 3-2 (30-28, 25-15, 23-25, 20-25, 15-13)

Conegliano: Hill 16, Danesi 11, Wolosz 2, Bricio 20, Folie 15, Fabris 20, De Gennaro (L), Nicoletti 1, Melandri 1, Cella, Bechis, Fiori. Non entrate: Lee. All. Santarelli.

Novara: Piccinini 10, Gibbemeyer 17, Skorupa 3, Plak 5, Chirichella 17, Egonu 24, Sansonna (L), Enright 3, Vasilantonaki ne, Camera, Bonifacio. Zannoni. All. Barbolini.

Arbitri: Vagni e Cesare.
NOTE – 5344 spettatori (sold out). Durata set: 38′, 23′, 30′, 27′, 19′. Tot: 137′. Ace: 6-6; errori battuta: 15-12.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...