Con Finney pagherai in bitcoin

Lo smartphone di casa Sirin potrebbe arrivare ad ottobre e consentirà di pagare in criptovalute

C’è una battuta che viene utilizzata costantemente: a questo smartphone manca solo la possibilità di fare il caffè.

Resterà tale, ma la novità (e non è una battuta) è che prossimamente si potrebbe pagare alla cassa mediante Finney, il primo smartphone dedicato alla gestione e all’uso giornaliero delle cripto valute. Alla faccia di chi le dava per morte.

Ah, prima che esultaste per le monete da non dare al bar, il caffè in bitcoin non credo che sia previsto negli anni a venire.

maxresdefault

A occuparsi della raccolta fondi tramite crowdfounding è la startup svizzera Sirin Las, che pare abbia raccolto oltre 220 milioni di dollari per creare il primo device in grado di utilizzare l’uso dei bitcoin.

Stando a quanto riportato da Dday.it in questo articolo,  è probabile che il lancio di Finney possa avvenire nel prossimo ottobre, con vendita prevista in otto nuovi negozi dislocati laddove le cripto valute vengono utilizzate, e che il pre-order abbia toccato quota 25 mila unità.

Si conoscono le caratteristiche di Finney, pubblicate sul sito internet della startup Sirin: display da 5,5 pollici, memorie 6 GB di RAM e 64 GB di storage interno, presenza di due fotocamere da 12 e 13 megapixel e il prezzo di lancio che al momento è previsto per 999 dollari.

 

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...