Serie A – Verona, vittoria senza storia

Tre reti e due espulse nel lunch time match

L’AGSM Verona conquista tre importantissimi punti salvezza nel posticipo del lunch time disputato all’AGSM Oliviero Stadium della città scaligera, scavalcando la Res Roma e portandosi a +6 sul quartultimo posto occupato dalla Pink Bari, al momento seconda squadra che andrebbe a disputare i playout salvezza.

La prima frazione di gioco viene dominata dall’AGSM Verona, che fin da subito tenta di abbattere la difesa capitolina prima con una conclusione da fuori di Nichele al 9′ e parato facilmente da Pipitone, e poi con la conclusione di Decker al 15′ che non sfrutta al massimo un cross dalla destra di Kostova mandando di poco alto sopra la traversa.

VERORES.png

Luci ed ombre in 6′ ovvero sia quelli che vanno dal 19′ al 25′. L’arbitro nega un rigore alla Res Roma per fallo di Decker su Nagni (e non ravvede nemmeno un’eventuale simulazione della numero 10 giallorosso), poi il Verona passa in vantaggio al 23′ con un filtrante perfetto di Fishley che taglia la difesa capitolina e trova Kongouli brava a trafiggere Pipitone, e infine la formazione di Melillo si taglia fuori dal match con l’espulsione di Biasotto per un calcione da dietro rifilato a Soffia con bestemmia annessa.

La superiorità numerica giova alle scaligere che con Wagner trovano il raddoppio al 39′, nonostante il tentativo disperato di Fracassi di respingere il pallone sulla linea di porta.

Le emozioni del primo tempo non finiscono qui perché al 43′ Nagni vede la conclusione respinta dal muro difensivo scaligero, con le padrone di casa che tre minuti dopo perdono Molin per un intervento sulla stessa Nagni al limite dell’area e ritenuto dall’arbitro chiara occasione da rete e meritevole del rosso diretto, rimettendo di fatto la parità numerica tra le due contendenti.

Il Verona addormenta sin da subito la partita sin dal calcio d’inizio della ripresa, svegliandola solo al 86′ quando Wagner insacca di testa su azione di corner, realizzando la sua doppietta personale.

 

 

AGSM VERONA – RES ROMA 2-0 (23′ Kongouli, 39′ e 86′ Wagner)

Verona: Lemey, Molin, Soffia, Wagner, Kongouli, Fishley (67′ Hannula), Nichele (72′ Bardin), Ambrosi, Decker, Dupuy (56′ Lipman), Kostova. A disp.: Buhigas, Meneghini, Bouby, Goula.
All.: Longega.

Res Roma: Pipitone, Romanzi, Picchi, Lommi, Coluccini, Nagni (91′ Natali), Fracassi, Labate (91′ Chiappa), Ciccotti, Biasotto, Simonetti. A disp.: Parnoffi, Savini, Liberati, Graziosi.
All.: Melillo.

Arbitro: Alessandro Negrelli di Finale Emilia.
Assistenti: Alessandro Civettini di Legnago e Marco Roncari di Vicenza.

NOTEAmmonite: nessuno. Espulse Biasotto al 25′ per condotta violenta e Molin al 46′  del primo tempo per fallo su chiara occasione da rete. Recupero: 2′ pt, 4′ st.


Risultati e classifica dopo 17 giornate

AGSM Verona – Res Roma CF 2-0
Brescia CF – Chievo VR 4-2
Empoli – Tavagnacco 0-4
Fiorentina W’s – Ravenna Woman 4-0
Pink Bari – Atalanta Mozzanica 0-2
Sassuolo – Juventus 0-5

  • Juventus 51 punti
  • Brescia 48
  • Tavagnacco 35
  • Atalanta 30
  • Fiorentina 28
  • Chievo Verona 25
  • AGSM Verona 19
  • Res Roma 18
  • Pink Bari 13
  • Ravenna Woman 11
  • Sassuolo 10
  • Empoli 8.
Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...