MWC2018 – Nokia ne ha per tutti

Dal 18:9 sul 7+ al banana-phone: ecco le proposte Nokia a Barcellona

Allo scorso Mobile World Congress 2017 di Barcellona vi era stata un’attenzione particolare sul ritorno del Nokia 3310 rivisitato, tanto che i top di gamma presentati dalla stessa Nokia e da LG erano passati in secondo piano (e l’oltre miliardi di vendite del 3310 versione 2017 non è un puro caso!).

In questa edizione della manifestazione in terra spagnola non mancano gli smartphone dell’azienda finnico-cinese (ricordiamo che è controllata da HMD Global), che ne ha per tutti i gusti e per ogni fascia di prezzo.

Nokia 8 si evolve: ecco Scirocco

Partiamo dalla più alta perché arriva il successore di Nokia 8 e si chiama Nokia 8 Scirocco, che è uno step-up del modello 2017 tranne dal punto di vista della batteria (3260 mAh) e del processore, che resta lo Snapdragon 835.

Cambia invece l’estetica grazie all’adozione del vetro al posteriore, mentre davanti non c’è più il “piattume” e lo schermo si mostra con una doppia curvatura ai lati, un display pOLED con risoluzione 2K in un 5.5 pollici di diagonale ed uno spessore di appena due millimetri.

Pochi baderanno al Gorilla Glass 5 per rendere il vetro resistente a graffi ed urti, molti invece saranno curiosi di vedere come saranno foto e video prodotti da Nokia 8 Scirocco, dato che dietro troviamo due fotocamere

  • principale da 12 megapixel con wide angle e apertura focale f/1.75
  • secondaria da 13 mpx con apertura f/2.6, zoom ottico 2X e flash dual tone

che sulla carta dovrebbero fornire foto migliori dal punto di vista della definizione, ma lo scopriremo soltanto a prove ultimate. Di certo il prezzo di 800 euro spaventerà e non poco.

gsmarena_005.jpg

Nokia 7 plus, il 18:9 arriva nella fascia media

Qual è la cosa che fa storcere il naso vedendo i prodotti Nokia? La presenza del 18:9 soltanto su un prodotto di fascia media e non sui top di gamma.

Nokia non rinuncia alla moda del momento e la porta su un prodotto che per caratteristiche potrebbe lottare tranquillamente con la concorrenza di Honor, Huawei, LG e Xiaomi.

Il nuovo Nokia 7+ non soltanto il primo prodotto dell’azienda che adotta lo schermo allungato, ma probabilmente è quello che ho trovato più bello, seppur più grande, tra quelli presentati a Barcellona. Si presenta con queste caratteristiche (fonte Androidworld.it):

  • Schermo: 6″ full HD+, 18:9, 403 ppi
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 660
  • RAM: 4 GB
  • Archiviazione: 64 GB espandibili con microSD (max 256 GB)
  • Batteria: 3.800 mAh
  • Fotocamera posteriore: grandangolare da 12MP,  pixel da 1.4um f/1,75, lenti ZEISS con flash doppia tonalità | tele (2x) da 13MP, pixel da 1.0um, F2.6, ZEISS. Modalità “Pro” e Bothie
  • Connetività e porte: LTE Cat 6 (300 Mbps), Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, BT 5.0, GPS/AGPS+GLONASS+BDS, NFC, USB type-C (USB 2.0), OTG, jack per le cuffie
  • Fotocamera frontale: 16 MP 1.0um, F2.0, ZEISS
  • Dimensioni: 158.38×75.64×7.99 mm
  • Colori: Nero/Rame e Bianco/Rame
  • OS:  Android One Oreo 8.0 .

Stesso processore del Redmi Note 5 di Xiaomi che vedremo solo tra qualche settimana in vendita sugli e-store, autonomia che non dovrebbe preoccupare nella giornata singola grazie a 3800 mAh presenti al suo interno, stesso comparto fotografico del Nokia 8 Scirocco e presenza fissa del “bothie”, che se ben ricordate consente di fare foto e video utilizzando le fotocamere presenti davanti e dietro allo stesso tempo.

Rispetto al primo modello di cui scritto nel paragrafo precedente, costa la metà e un eventuale calo di prezzo a 350 euro potrebbe eleggerlo a vero best buy 2018, sempre che autonomia e comparto multimediale rispondano a dovere.

Nokia-8110-4G-2018.png

 

Arrivano Oreo e il banana-phone

Vi sono altri tre modelli presentati. Il primo è il Nokia 6 versione 2018 che sarà venduto da aprile a 279 euro, ha un body in alluminio e a detta di HMD Global è resistente a urti e graffi e per gli amanti dei software aggiornati ha già Oreo versione 8.1 . Non convincono la batteria da 3000 mAh e l’adozione dello Snapdragon 630, un po’ più energivoro del celebre, passato ma comunque affidabile Snapdragon 625.

Il secondo è il Nokia 1 ed è dotato di Android Oreo Go edition, appartiene alla fascia entry level come vuole il prezzo di vendita di 99 euro ed è destinato alla fascia di utenti inesperti e che vogliono un device funzionale per quelle pochissime cose da fare (e il solo giga di RAM presente ne è a testimonianza).

Infine non poteva mancare l’operazione di marketing che sfrutta l’effetto nostalgia. Dopo il 3310 dello scorso anno, al MWC2018 è arrivato il banana-phone che ha le sembianze ed il nome di Nokia 8110. Costa 89 euro ed ha un plus non da poco rispetto al 3310: ha il 4G e non è la sola cosa in più presente.

Infatti, rispetto al “vecchio” 8110 è compatibile con tutte le reti cellulari, ha al suo interno Google Assistant, Maps, Search, Facebook e Twitter, ma non Whatsapp. Inoltre permette di sincronizzare il calendario Outlook e Gmail, con quest’ultimo che sarà utilizzabile per inviare e ricevere mail.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...