Serie A2 – Ancora Club Italia, ancora al tie-break

La formazione di Bellomo abbatte l’ostacolo Trento. Super Nwakalor con 25 punti

Se avevate immaginato di andare via dal Centro Pavesi di Milano nel giro di 90 minuti al massimo, avete sbagliato.

L’anticipo tra Club Italia CRAI e Delta Informatica Trentino, valido per la settima giornata di ritorno di serie A2, ha superato le due ore di gioco regalando spettacolo al pubblico presente al palazzetto e a quello che ha visto la partita collegato sulla pagina Facebook della Federazione Italiana Pallavolo.

Grande prova di Nwakalor autrice di 25 punti e di ben 58% in fase realizzativa, a dimostrazione di uno stato di forma invidiabile. Ma anche vittoria per Tatjana Fucka nella sfida tra le due gemelle ex compagne di squadra (Rebeka oggi gioca a Trento, ndr) e figlie d’arte, dato che il loro papà è allenatore in seconda del Trapani nella serie A2 di basket, ma soprattutto ex cestista della nazionale azzurra.

Club Italia avrebbe potuto ottenere di più se solo non fosse incappata in errori nel quarto set, permettendo a Trento di rientrare nel match quando era in vantaggio sul 21-17, prolungando di conseguenza la battaglia fino all’ultimo set.

Screenshot_2018-02-10-18-51-42-461_com.facebook.katana.png

Se il primo set offre sorpassi e contro sorpassi, fino a quello decisivo che porta al 24-26 con il punto di Kiosi, il secondo vede le baby terribili ottenere il massimo vantaggio sul 12-6, con Trento che nelle giocate successive non riesce ad accorciare oltre le quattro lunghezze di svantaggio, che tornano a sei con il punto Pietrini per il 25-19.

Trento riesce nel terzo set a mettere la testa avanti sul 17-19, ma Club Italia è in palla e riesce nell’operazione rimonta in pochi cambi palla, arrivando a concretizzare il secondo set point grazie all’errore di Kiosi (25-19).

Con il quarto che diventa un semi harakiri di Club Italia, che sciupa tutto nell’ultima parte di set e che regala il 25-27 con l’errore di Omoruyi, il tie-break diventa l’esaltazione del gioco della formazione di casa, che va sul +6 sul 12-6 e poi sul 15-9 (errore Moro), punteggio che vale il 3-2 finale.

CLUB ITALIA CRAI – DELTA INFORMATICA TRENTINO 3-2 (24-26, 25-19, 25-22, 25-27, 15-9)

Club Italia CRAI: Fucka T. ne, Malual, Morello 2, Lubian 11, Cortella, Pietrini 17, Omoruyi 7, De Bortoli (L), Tonello (L) ne, Turco ne, Fahr 14, Nwakalor 25, Mangani 1, Bulovic ne. All. Bellano.

Delta Informatica Trentino: Carraro 1, Michieletto 9, Fondriest 12, Moro, Fucka R. 1, Kiosi 15, Zardo (L), Moncada 5, Dekany 21, Antonucci ne, Fiesoli 3, Moretto 3. All. Negro.

Arbitri: Guarneri e Cavicchi.
Note: Spettatori 300 circa. Club Italia: battute vincenti 2, battute sbagliate 12, attacco 44%, ricezione 61%-45%, muri 12, errori 33. Trento: battute vincenti 7, battute sbagliate 16, attacco 40%, ricezione 62%-39%, muri 7, errori 37.

Annunci

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...