“90 Special” in caduta libera

Il programma di Italia 1 fallisce anche al terzo appuntamento

Di “90 Special – Che ne sanno i 2000” sta restando soltanto 90, la paura….di continuare a sbagliare anche nelle prossime puntate, sempre che Mediaset non prenda in considerazione di chiudere i battenti prima del tempo o di approfittare dell’arrivo del Festival di Sanremo per sospendere il programma per una settimana.

Prima di scrivere del programma in onda su Italia 1 ogni mercoledì, ho voluto aspettare i risultati del 31 gennaio e sinceramente l’Auditel continua ad essere impietoso con lo show condotto da Nicola Savino.

90-Special-logo

“90 Special – Che ne sanno i 2000” ha totalizzato la miseria di 1.563.000 spettatori per uno share del 9%, prendendole di santa ragione da

  • Milan-Lazio di TIM Cup su Rai1 (5.392.000 spettatori, 20.4% share)
  • Maldamore su Rai2 (3.142.000 spettatori, 12.2% di share)
  • Chi l’ha visto? su Rai3 Chi l’ha visto? (2.251.000 spettatori, 10.3% di share)
  • Segreto su Canale 5 (2.767.000 spettatori, 11.1% di share).

Il paragone coi dati della puntata d’esordio del 17 gennaio e della seconda del 24 gennaio sono impietosi:

  • prima puntata: 2.286.000 e 11.8% di share
  • seconda puntata: 1.891.000 e 9.7% share.

Prendendo come riferimento il numero di spettatori che lo hanno visto, il 24 gennaio il programma ha visto un calo di quasi 400 mila spettatori, mentre sette giorni dopo (ovvero sia ieri sera) ne ha persi oltre 300 mila.


Bisogna correre ai ripari

La domanda sorge spontanea: perché in tre puntate il programma ha perso interesse?

Vi dico la mia. I contenuti non mancano all’interno del programma e nemmeno l’interazione degli utenti sui social network, perché in primis su Twitter si scrive e si posta ogni cosa legata agli anni Novanta, per la maggiore da parte di chi ha vissuto quel periodo visto che è il segmento destinatario del programma.

Pensare che i ragazzini nati nel nuovo secolo vogliano interessarsi a come era fatta una musicassetta, a chi erano artisti e gruppi e a quali giocattoli producevano le aziende sarebbe un errore, non madornale ma sarebbe comunque un errore.

Non è nemmeno colpa degli ospiti, perché Fiorello, Paolo Bonolis, Max Pezzali ed Alexia sono molto seguiti e ciò dovrebbe portare ad avere qualche punta in più di share.

Visto che questi non sono i problemi, è facile trovarli nella conduzione del programma. Nicola Savino non dà un’impronta viva ad un programma che risulta piatto nella conduzione e nei ritmi dati (evitiamo paragoni con quelli radiofonici, vi sono programmi che ti tengono incollato perché non fanno sbadigliare!), Ivana Mrazova e Katia Follesa sono incatenate e soprattutto la seconda non incide come vorrebbe, mentre si salva Cristiano Malgioglio che dimostra di essere l’unico a poter dare brio allo show.

La redazione di Mediaset potrebbe approfittare dell’arrivo del Festival di Sanremo per dare una pausa alla programmazione di “90 Special” e rivedere ciò che sta portando il programma al disastro totale.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...