Mika Hakkinen e il “social esclusivo”

Si chiama iNZDR ed è la startup fondata dal due volte campione mondiale di F1

Per la serie “chi non muore si rivede”, ecco che torna a farsi vedere Mika Hakkinen, ma per ragioni che nulla hanno a che vedere con il circus della Formula 1.

Il fatto che si parli del due volte campione del mondo di F1 con la McLaren Mercedes (1998 e 1999) in positivo significa che non lo vedremo impegnato in qualche edizione straniera del Grande Fratello o dell’Isola dei Famosi, giusto per non doverlo maledire dopo le belle cose che combinò sui circuiti battagliando con Michael Schumacher ed Eddie Irvine.

23172473_1891115680918089_3701554634763858759_n.png

Il motivo per cui si torna a parlare del finlandese è che l’ex pilota ha fondato una nuova startup che si chiama iNZDR (disponibile su iTunes e su Google Play), un social network che non vuole prendere a pedate nel sedere Facebook e compagnia cantante – secondo quanto detto dallo stesso Mika -, e che mira ad essere un’applicazione complementare per coloro che vogliono essere visti maggiormente sui social media.

Questo per ovviare ad un problema non da poco che riguarda in modo particolare Facebook, diventato oramai saturo di utenti e penalizzato dai nuovi algoritmi che tornano a dare priorità alle pubblicazioni di amici e parenti e non delle pagine fan che si seguono.


Si può guadagnare davvero?

Vediamo iNZDR dal punto di vista di coloro che dovrebbero utilizzarlo per potersi fare pubblicità e magari guadagnare qualcosa.

La bella notizia è che è privo di pubblicità così da evitare lanci di santi in zone non meglio identificate, e consente ai VIP di collegarsi direttamente coi fans che godranno così di un servizio esclusivo (di cui parleremo tra poco).

Dal punto di vista delle personalità celebri ci potrebbe essere una bella opportunità di monetizzare, come dichiarato dallo stesso Mika Hakkinen: Si può guadagnare denaro, condividendo i post con il proprio pubblico. Basta avere 10 mila fan per guadagnare 100 mila euro all’anno in più senza fare nessun lavoro extra.»

L’ex bi-campione del mondo sta cercando di coinvolgere più celebrità possibili ed afferma che molte di esse (numero non meglio identificato) avrebbero deciso di donare i propri proventi in beneficenza.


Come funziona iNZRD e perché non è gratuito

Quando nasce un social network si dà per scontato che la registrazione sia gratuita, come avviene su Twitter, Facebook, Instagram e su altre piattaforme.

Nel caso di iNZRD scordatevelo perché si tratta del primo social network premium, per cui è necessario sottoscrivere un abbonamento (come avviene su Netflix e Spotify, per esempio) per poterlo utilizzare.

Il pagamento di un abbonamento mensile (1,99 dollari da convertire in moneta locale degli utenti) si spiega con l’esclusività del servizio. Grazie a iNZDR gli abbonati potranno collegarsi direttamente con la propria star preferita e partecipare ad eventi esclusivi e ad interviste in diretta, e condividere quei contenuti multimediali disponibili per i soli abbonati.

E se non voleste abbonarvi? Nessun problema. Qualche contenuto free lo troverete e potrete condividerlo, ma il resto delle pubblicazioni apparirà in modo sfocato.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...