Telegram, fake e criptovaluta

Le ultime novità dal mondo del miglior servizio di messaggistica al mondo

La massa vota Whatsapp perché è di moda e lo hanno tutti, le persone un po’ più sveglie conoscono le ragioni per cui è bene affidarsi ad un servizio di messaggistica come Telegram e sfruttarne le potenzialità di cui la massa non è a conoscenza (volutamente o meno poco importa).

Il prodotto di Pavel Durov (co-fondatore di VKontakte) è diventato però oggetto di emulazione, non fosse che a parte i nomi modificati vi siano problemi legati alla sicurezza, cosa praticamente inesistente all’interno di Telegram.

L’applicazione fake che ha fatto parlare di sé si chiama Teligram, nome leggermente storpiato dell’app ben più nota e che contiene immondizia al suo interno.

telegram.png

L’app made in fake è stata rimossa da Google, ma è reperibile come file .apk su store terzi ed è bene starvi alla larga perché contiene al suo interno annunci pubblicitari che appaiono ovunque e link malevoli che potrebbero mettere a repentaglio la sicurezza del vostro dispositivo.

Per la scoperta di questa applicazione maligna, che di sicura ha soltanto la necessità di rendere spazzatura gli smartphone che acquistate, bisogna ringraziare la società di sicurezza informatica Symantec.


Operazione criptovaluta

La vera notizia riguardante Telegram lega il servizio di messaggistica all’opportunità di poter creare una propria criptovaluta, ed è stata data dal sito specializzato americano Tech Crunch.

L’idea da tramutate in atto concreto è stata partorita dai fratelli Durov, che avrebbero cominciato a creare il TON (Telegram Open Network) che è una sorta di “catena di blocchi di terza generazione”, che è utile per supportare le funzionalità di Gram (la criptovaluta targata Telegram).

Il lancio di Gram, accompagnato dalla più grande Initial Coin Offering (per capire di cosa si parla, cliccate per leggere l’articolo pubblicato da EconomyUp) realizzata ad oggi.

E il fatto di avere una propria criptovaluta dovrebbe rendere indipendente il sistema di pagamento di Telegram se paragonato agli istituti di credito tradizionali ed ai regolamenti governativi di settore.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...