Gabbani e la “sua” versione dei ricordi

Il nuovo singolo è stato presentato oggi a Radio 2 Social Club

È il venerdì del Black Friday e delle occasioni di acquisti in super saldo (col rischio pacchi manco fossimo ad Affari Tuoi), ed è anche il venerdì dell’uscita di “La mia versione dei ricordi”, il nuovo singolo tratto da Magellano (e nella sua versione Special Edition), presente sia su tutte le emittenti radiofoniche FM e web sia su YouTube.

gabb.png

La mia versione dei ricordi è a mio avviso il brano più bello e più intimo presente in “Magellano”, capace di riportare ad una dimensione più soft, sentimentale e nostalgica dopo l’incredibile successo di Occidentali’s Karma (167 milioni di visualizzazioni su YouTube) e i tormentoni successivi “Tra Le Granite e Le Granate” e “Pachidermi e Pappagalli”.

Come dichiarato da Gabbani durante “Radio 2 SocialClub” condotto da Andrea Perrone e Luca Barbarossa” (dalle 11 su Radio 2, seguitelo!), il video del nuovo singolo (girato nelle Dolomini, ndr) è un remake di Last Christmas dei Wham (ai tempi di George Michael), combinazione che ti dà una botta di mega nostalgia e tristezza nel momento in cui riesci ad entrare nelle scene del video (che trovate in allegato in fondo all’articolo).


Dal piano bar alla Mannoia

Una volta aver deliziato coi brani live “A Moment of Silence” e “Occidentali’s Karma”, Francesco Gabbani ha raccontato un po’ di aneddoti che riguardano la sua attività lavorativa.

Non prima però di aver svelato il suo pensiero sul Black Friday, che pensava fosse il commercio in nero.

Francesco non è l’esempio dell’artista che trova il successo sin da subito:

“Dopo tanti anni posso dire di aver dato un senso a quanto fatto fino ad ora e che posso vivere di ciò che mi piace fare, dopo circa una quindicina d’anni che scrivevo canzoni. Posso dire di aver fatto ciò che vien detta la gavetta, facendo anche piano bar a 15 o 16 anni”.

E il piano bar gli regalò un momento di completo imbarazzo, quando un signore benestante gli diede una mancia di ben due/tre volte superiore al cachet che prendeva per esibirsi. Naturale fu il rifiuto, ma ancor di più prendere la mancia quando vide l’incazzatura sul volto del donatore.

Vi ricordate chi fu seconda classificata a Sanremo 2017? Sì, Fiorella Mannoia, riguardo la quale Gabbani dice:

“Ho ancora un gran senso di rispetto nei suoi confronti e colgo ogni occasione per salutarla. La mia vittoria a Sanremo è stata divisa tra la gioia di aver vinto e l’imbarazzo di averla superata”.

Anche se la sorte peggiore toccò a Luca Barbarossa, quando nel 1992 con la sua “Portami a Ballare” mise dietro una certa Mia Martini. Il suo commento secco: “mi sarei sparato”.

E infine il dubbio amletico che, in questo caso, non è l’essere o non essere “intro” di Occidentali’s Karma:  meglio portare un piano al secondo piano o due piani al primo piano?

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...