Urlo Novara: è Supercoppa Italiana!

L’Igor Gorgonzola vince il primo trofeo della stagione al tie-break

23120146_1955983774412618_6346362214276342826_oSi voleva una partita tirata, spettacolare, emozionante e che terminasse al tie-break. E magari ai vantaggi. Et voilà, ci volevano Igor Gorgonzola Novara e Imoco Volley Conegliano a soddisfare le richieste degli sportivi e a regalare una finale di Supercoppa Italiana capace di tenere incollati gli spettatori dell’impianto novarese e quelli collegati su Raisport.

L’Igor Gorgonzola Novara ha vinto la sua prima Supercoppa Italiana della sua storia, che nella città piemontese mancava dal 2005 ai tempi della vecchia Asystel, impedendo così all’Imoco Conegliano di centrare il bis dopo il trofeo vinto lo scorso anno contro la Foppapedretti Bergamo.

Nel giorno in cui Stefania Sansonna festeggia gli anni e Francesca Piccinini le 800 partite in carriera, Novara parte forte e stacca il pass per il primo set quando sul 21-17 (punto Chirichella) riesce a mantenere quattro lunghezze di vantaggio che diventano sei grazie a Plak, che chiude i conti sul 25-19.

È la goccia che fa incavolare Conegliano, che nel secondo set resta in scia dell’Igor Volley e che attua il sorpasso in occasione del 21-22 (ace Wolosz), portando a casa il set nel secondo set point guadagnato e tramutato in punto da un errore di Piccinini.

Le venete dominano il terzo set, almeno fino a quando Novara riesce ad uscire alla distanza e ad accorciare il divario a due soli punti in occasione dell’attacco in campo avversario della Plak che vale il 20-22. Fabris guadagna il primo set point, Conegliano sfrutta il secondo e il finale è di 22-25.

Quando Conegliano potrebbe distruggere le speranze novaresi di andare al tie-break a metà del quarto set, ecco che Novara tira fuori le unghie e mette le venete alle corde. Dal 14-17 al 22-20 il passo è una questione di punti messi a segno dall’Igor, che sul 24-21 spreca due set point, ma mette a segno quello più importante che vale il 25-23 (punto Plak).

Durante il tie-break non c’è spazio per tranquillità, battiti normali ed una corsa rapida ai servizi. Novara e Conegliano rispondono colpo su colpo, con Novara che prima va avanti di due punti, poi si vede rimontare dalle venete (ace Hill per il 10-11), poi arrivano appaiata sul 14-14. Chirichella mura Folie, Enright chiude il match e guadagna il titolo di MVP del match nonostante i 26 punti di Plak.

Ma poco importa, Novara vince per 3-2 e riporta a Novara un trofeo che mancava da 12 anni, aggiungendolo in bacheca al campionato vinto nello scorso maggio.


IL TABELLINO

IGOR VOLLEY NO – IMOCO CONEGLIANO 3-2 (25-19 / 25-27 / 22-25 / 25-23 / 16-14)

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Gibbemeyer 5, Egonu 22, Piccinini 6, Chirichella 11, Skorupa 1, Plak 26, Sansonna (L), Enright 13, Camera, Zannoni, Vasilantonaki, Bonifacio. Non entrate: Populini. All. Barbolini.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Hill 13, De Kruijf 14, Wolosz 7, Bricio 18, Folie 7, Nicoletti 13, De Gennaro (L), Fabris 8, Cella, Fiori, Papafotiou. Non entrate: Melandri, Danesi. All. Santarelli.

ARBITRI: Simbari, Satanassi.
NOTESpettatori: 3527; durata set: 26′, 28′, 27′, 27′, 21′.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...