LEGO Ninjago

Sei ninja devono combattere il male per salvare Ninjago

Prendi sei ragazzi, sei combattenti, rappresentanti sei colori/elementi diversi et voilà, benvenuti Power Rangers.

Scherzi a parte, la Ninja Force è composta dal ninja del fuoco, da quello della terra (nonchè disc-jockey), da quello del fulmine, del ghiaccio, dell’acqua (donna che a scuola va in moto) e infine il ninja verde, ovvero sia un ninja inutile.

Ma della ragione per cui il ninja verde sia un personaggio senza utilità, sfigato, mal considerato, odiato, schifezzato (esiste questo termine), preso per il culo e tenuto alla larga pure dai maestri voodoo, ne parleremo nel paragrafo sotto.

LEGO Ninjago è la storia della lotta tra il bene ed il male, ma anche una storia che mostra un lato sentimentale, quello che tiene legati uno dei protagonisti e Garmadon, detto anche il “ninja Carlo Conti”, che introduce in maniera leggera la luce ed il lato oscuro della mancanza di relazione tra un padre ed un figlio.

Il confronto più facile da fare all’interno dei movie LEGO è con Batman, e a spuntarla è quest’ultimo, con LEGO Ninjago che ottiene una valutazione di 3,3 su 5 stelle.

LEGO Ninjago mostra il suo lato più interessante e più di azione solo nell’ultima parte, si fa apprezzare per quella componente umana sopra citata, ma è troppo mieloso rispetto a LEGO Batman e per alcuni potrebbe diventare un po’ indigesto.


Il film

La intro del film è la prima grande motivazione per cui prenderei pop corn e coca cola e incollerei il mio culetto sulla sedia.

Un bambino entra in un negozio e trova…sì….lui….il grande, grandissimo, miticissimo Jackie Chan, che da saggio qual è evita di prendere a pedate nel sedere un bambino che rischia di distruggergli mezzo negozio.

E così inizia la storia dei sei ninja, di cui non ho ancora detto i nomi: Kai, la sorella Nya, gli amici Jay, Zane, Cole e Lloyd, il ninja verde, il più amato dai becchini a patto che non vada nelle loro pompe funebri.

E la ragione per cui questo personaggio imbranato sta sui maroni a tutta Ninjago è semplice: è il figlio di Garmadon, il ninja carlocontiano che sta terrorizzando la città e il cui obiettivo è conquistarla.

Questa è la motivazione per cui questi sei combattenti sono stati radunati dal maestro di spinjitsu Sensei Wu, che per la serie “tutto in famiglia” è zio di Lloyd e fratello di Lord Garmadon. E visto che tutto è davvero in famiglia a Ninjago, si scoprirà che la madre di Lloyd era una combattente e compagna di Garmadon. E via di Beautiful!

Garmadon sta per attaccare nuovamente la città, non prima di aver sparato alcuni dei suoi uomini dal vulcano. Così, per puro sfizio.

I ninja devono fare presto e mentre stanno per rispondere alla grande ai colpi dell’esercito di Garmadon, Lloyd prende di nascosto da Wu l’arma definitiva e combina l’irreparabile: risveglia il mostro, che si rivela essere un gatto (chi è lo scrittore del film?), che mette fuori gioco i ninja e i loro mac (o machines che dir si voglia), che fa cagare sotto i cittadini, che si mangiò il topo che mio padre al mercato comprò.

In un battibaleno, Garmadon conquista Ninjago e Lloyd, disprezzato dai cittadini e dai suoi stessi compagni ninja, si ritrova solo.

Ma una speranza per salvare la città c’è e si chiama “definitiva arma definitiva”, che i ninja dovranno trovare in una giungla da dove nessuno è mai uscito vivo. Riusciranno i nostri eroi a trovarla e a salvare Ninjago?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...