Qualificazioni Mondiali, pokerissimo Italia

Le azzurre di Milena Bartolini battono la Moldavia per 5-0. Straripante Bonansea

Bonansea.Italia.femminile.1080x648

LA SPEZIA – Pioggia a catinelle dal cielo che svetta sullo stadio Alberto Picco di La Spezia, ma anche pioggia di gol che le azzurre di Milena Bertolini fanno arrivare in fondo al sacco delle avversarie moldave.

La formazione azzurra gioca sul velluto contro avversarie molto abbordabili e molto vulnerabili, soprattutto nei lidi praticati da una Barbara Bonansea che è stata un pungiglione nel fianco della formazione moldava.

A fine gara, il ct azzurro Milena Bartolini ha dichiarato ai microfoni di Raisport:

“Sono felice per la vittoria e per come è venuta. Siamo consapevoli che l’avversario non era fortissimo, ma da parte della squadra si è vista la voglia di fare bene.
Se vogliamo provare ad ambire a traguardi importanti, dobbiamo crescere di mentalità e dobbiamo farlo anche in situazioni di 5-0”.


Il match

Alle nostre avversarie servono 9′ per superare la metà campo italiana, alle azzurre bastano per passare in vantaggio.

Dopo quattro azioni gol che vedono Bonansea calciare a lato, Bergamaschi mandare il pallone sopra la traversa, Girelli mandare alto di testa e di nuovo Bonansea tirare a lato da fuori area, l’Italia passa.  Azione di Bonansea che dribbla ben quattro avversarie, vede Sabatino libera dentro l’area e la serve. L’attaccante del Brescia mette a segno il gol del vantaggio azzurro.

L’Italia ha voglia di far poco. E infatti al 22′ va a segno Bonansea, concretizzando un’azione dalla destra di Girelli. Sabatino non arriva all’appuntamento col pallone, la neo-bianconera non vuole saperne di non segnare ed insacca per il 2-0.

La Moldavia fa prove di harakiri con un auto-palo al 27′, ma fa ancora meglio al 33′ quando perde palla sulla sua trequarti, consentendo a Sabatino di servire Stracchi. Il mediano azzurro serve rasoterra in mezzo all’area e Girelli infila il portiere moldavo per il 3-0 Italia.

Tutto qui? Non ancora. Cinque minuti e arriva il gol di Bergamaschi, che chiude un’azione carambolesca in cui Arnautu salva sulla linea, un’azzurra crossa sul secondo palo e Bergamaschi va a segno di testa per il 4-0.

Le moldave provano il gol direttamente con il calcio d’inizio, pensando di avere una pirla qualsiasi come portiere avversario, ma anche per lasciare una nota (l’unica del loro match) sul taccuino.

Al 60′ Girelli va ancora a segno. Giugliano serve Bonansea sulla sinistra, cross in mezzo e la numero 10 azzurra batte l’estremo difensore moldavo.

Da lì in poi le azzurre, forse pensando che i tiri da fuori che vanno a segno siamo remunerativi come nel basket, tentano conclusioni da oltre i 16 metri, ad eccezione del colpo di testa di Gama, che non insacca una magistrale punizione di Giugliano.

Chiude il match l’ennesima conclusione azzurra con Elena Linari, che al 94′ rischia di andare a segno e fare quota 6 per l’Italia.


Tabellino

Italia-Moldavia 5-0 (9′ Sabatino, 22′ Bonansea, 33′ Girelli, 38′ Bergamaschi, 60′ Girelli)

Italia (4-4-2): Giuliani; Guagni (46′ Tucceri Cumini), Linari, Gama, Bartoli; Bergamaschi, Stracchi (46′ Giugliano), Galli (62′ Carissimi), Bonansea; Sabatino, Girelli.
A disp.: Marchitelli, Di Criscio, Iannella, Mauro.
All.: Bertolini.

Moldavia (4-2-3-1): Zatusevscaia; Prisacari, Munteanu, Cerescu, Arnautu (68′ Miron); Topal (46′ Toma), Caraman; Colesnicenco, Andone, Mitul (46′ Vasilica); Tabur.
A disp.: Panova, Cusinova, Chiper, Sivolobova.
All.: Steţenco

Ammoniti: 48′ Tabur per gioco pericoloso,

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...