Perché ho scelto Xiaomi Redmi Note 4?

Vi spiego perché uso il device cinese come dispositivo primario

Sono un discreto conoscitore di smartphone ed una scimmia curiosa, quando si tratta di device di questo tipo, ed è il motivo per cui ho voluto dare spazio al settore su questo blog.

Xiaomi-redmi-note-4-black-sale-todayIn questi due anni ho acquistato e venduto (anzi, dati indietro sfruttando l’opzione “reso entro 30 giorni”) diversi device. Basti pensare a Nokia Lumia 930, Samsung A5 2016, Moto G5 Plus, Nubia Z11, ASUS Zenfone 3 (versione 5,2 pollici), Xiaomi Redmi 4 Prime e Xiaomi Redmi Note 4 “versione internazionale” (per intenderci, quello con la banda 800 MHz e la Global installata).

E in questi mesi mi si domanda continuamente quale dispositivo sia bene acquistare, sulla base di diversi parametri quali prezzo, autonomia della batteria, prestazioni del comparto audio e fotografico ed altro ancora.

E la cosa mi fa piacere, anche perché col senno di poi mi rendo conto che torna fuori quel promoter che fui un tempo, essendomi occupato di diversi prodotti tra cui televisori, smartphone, console, giocattoli e cofanetti regalo.

In questo articolo voglio spiegarvi perché tra i due dispositivi che tre dispositivi che ho casa ho preferito Xiaomi Redmi Note 4 ad ASUS Zenfone 3 ZE520KL e al Nokia Lumia 930.


Pro e contro di Xiaomi Redmi Note 4

Xiaomi-Redmi-Note-4-624x351Parto da una piccola premessa. Nel confronto ci sarà solo lo Zenfone 3, dato che Nokia Lumia 930 è da darsi per “pecora nera”, visto che non è un device all’altezza di un confronto.

Ho scelto Xiaomi Redmi Note 4 per pochi e semplici motivi legati al mio uso quotidiano. La batteria è il primo punto a favore, grazie ai 4000 milliampere e ad una MIUI 8 che mi permette settaggi a livello di applicazioni da bloccare una volta non utilizzati.

Senza farvi pipponi da smanettone, in caso di uso abbastanza intenso faccio due giorni, tre se ci vado a cuor leggero. E il caricabatterie è una cosa che per 24 ore posso dimenticare di avere senza cagarmi addosso.

Questo con ASUS, ad esempio, non è possibile, nel senso che faccio anche un giorno e mezzo ma non di più (questo grazie all’ottimizzazione interna al device, altrimenti con Zenfone 3 forse non arriverei all’ora di cena).

È un 5,5 pollici e potrebbe essere una mini padella, ma è leggero e in tasca sta che è un piacere; grazie agli auricolari o alle cuffie godo di un buon audio e anche i video non sono male.

Senza cuffie, però, la differenza si avverte, dato il gracchiante audio e la pochissima rimozione dei rumori di fondo da parte di Xiaomi, ma per un device pagato 170 euro non si potrebbe pretendere granché.

ASUS batte Xiaomi nel reparto fotografico, merito di una migliore definizione delle immagini (anche se non il massimo, se confrontato ad altri device di fascia media), tranne quando l’azienda di Taiwan manda a puttane la messa a fuoco con aggiornamenti dannosi.

Xiaomi fa buone foto in condizioni di buona/ottima luce, scarse quando questa cala o si vede a malapena. È un dato importante qualora siate dipendenti da questo dettaglio. Io non faccio foto di sera e ne faccio poche in una normale giornata, alla fine questo “contro” si è venuto quasi ad annullare.

E alla fine ho scelto Redmi Note 4 perché sono un amante della lettura. Compro ebook e usando Amazon Kindle posso godermi letture senza affaticare la vista, grazie alla “modalità lettura” presente.

Ah, quasi dimenticavo, vi sono altri due aspetti: definizione di orario accensione e spegnimento del device e gli aggiornamenti mensili della MIUI, cosa che avevo dimenticato di sottolineare nelle righe sopra.

Annunci

2 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...