Meizu Pro 7, lo schermo va anche sul retro

L’azienda cinese punta con forza sul piccolo schermo nella parte posteriore. Sarà la mossa vincente?

L’azienda cinese Meizu è stata più volte criticata per aver prodotto smartphone tra loro uguali, dal design anonimo e con qualità che non si avvicina alle aziende concorrenti più note e blasonate.

Il nuovo Meizu Pro 7, però, ha sorpreso gli addetti ai lavori ed ha proposto una novità molto interessante nel campo degli smartphone, anche se non si può definire LA novità se si considera il mondo della telefonia da quando questa esiste.

ridble-meizu-pro-7-plus-annuncio-galleriaA caratterizzare il nuovo prodotto del brand cinese, di cui non si conoscono tempistiche di arrivo sul mercato europeo, prezzi e ufficialità delle componenti hardware e software dei prodotti che verranno successivamente venduti nel nostro continente, è il piccolo schermo posto sotto alle due fotocamere (una a colori e l’altra in bianco e nero), nella parte posteriore del device.

Non è un caso che abbia definito questo dettaglio una novità e non LA novità, perché il secondo schermo già esisteva nei telefonini a conchiglia, motivo per cui da questo punto di vista non è una novità assoluta.

Si tratta comunque di un second display da 1,9 pollici con risoluzione 356×240 pixel, non LCD ma AMOLED, che regala all’occhio un tocco di splendore in più. Permette di passare da un’opzione all’altra, compresa la possibilità di scattare foto guardando direttamente sul piccolo display, cosa non da poco per chi ama le fotocamere posteriori in quanto più performanti.


Meizu Pro 7 in breve (sul mercato cinese)

Senza farvi mega pipponi coi dettagli tecnici (che comprendono soltanto i conoscitori di smartphone e gli appassionati di questo campo), passiamo a definire in breve come si presenta il Meizu Pro 7 in Cina, in attesa di vederlo in Europa e sperando che arrivi esente da problemi.

Lo schermo è Full HD da 5,2 pollici con tecnologia SuperAMOLED, che di default non ha la stessa resa cromatica dei Samsung. Monta un processore octacore Helio P25 (lo Snapdragom a Meizu deve fare proprio schifo) da 1,6 GHz e una GPU Mali T880MP2.

Non male la scelta delle memorie: 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna non espandibile, dettaglio quest ultimo meritevole di una bella tirata d’orecchi ai produttori cinesi.

Ciò che interessa di più è il comparto fotografico, che si presenta con una doppia fotocamera posteriore f 2.0 da 12 megapixel, una RGB e l’altra in bianco e nero, che consente scatti decisamente più belli rispetto ad un qualsiasi filtro B&W applicato.

Per concludere passiamo alla parte software. Pochi di voi conosceranno la FlyMe versione 6.1.3.0G, basta finalmente su Android Nougat 7.0 . Il finalmente è d’obbligo, vista la presenza di device che a metà 2017 montano ancora Android Marshmallow (Samsung A5 2017 e buona parte dei device Xiaomi, giusto per citarne qualcuno).

Cosa potrebbe mandare in crisi la scelta di questo dispositivo?

Il nome del brand, nonostante appaia nei negozi fisici italiani, ma non ancora reso appetibile da qualcosa che possa bussare alla porta di Huawei, per esempio, e dire “toh, ci sono anch’io. Come la mettiamo adesso?”.

La FlyMe è il secondo elemento di discussione. È noto che cozzi e non poco con Google Play, tanto che lo store di Big G deve essere scaricato dallo store Meizu ed il più delle volte vi sono problemi tra la FlyMe e i software della casa della Silicon Valley.

E infine il prezzo, un classico quando c’è da effettuare una scelta d’acquisto. In Cina è venduto all’equivalente (al cambio) di 360 euro. Mettendoci il solito importo dovuto alle tasse, è facile pensare che almeno 400 euro saranno da tirare fuori.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...