Moto Z2 Play, il “caro” modulare

Il nuovo device Motorola-Lenovo uscirà a metà luglio a 499 euro. Grande attenzione al gaming

maxresdefaultHello Moto, bye bye 499 euro. A patto che vogliate spendere una cifra simile per un device interessante ma caro.

Motorola c’è, non da sola ma insieme alla collega Lenovo, presentando alla stampa qualche giorno fa il nuovo Moto Z2 Play, perseguendo la strada della modularità, cosa abbandonata dalla coreana LG con il passaggio da G5 a G6.

Prima di parlare di modularità, dove ci sono due chicche niente male, vediamo un attimo quali sono gli elementi che caratterizzano il nuovo device del binomio Motorola-Lenovo.

Cominciamo dal sistema adottato: ZUI, quasi stock e molto pulito, garanzia di fluidità nelle operazioni da svolgere (Samsung, impara!), mentre il processore che muove il device è lo Snapdragon 626, successore del grande 625 che ha mosso molti device medio gamma.

Sia lodata Motorola, che porta sul Moto Z2 Play Android Nougat nella versione 7.1.1, attendendo di sapere se e quando si aggiornerà ad Android O.

Parliamo della memoria, che si presenta con 3 GB di RAM e 32 di memoria interna, espandibile fino a 2 terabyte. La batteria, ben ottimizzata, è da 3000 mAh.

Lo schermo è da 5,5 pollici Amoled, incastonato in una cornice che rende il device caratteristico ma che non fa innamorare; la fotocamera anteriore è da 5 mpx con doppio flash led, ottimo per selfie luminosi. Da sottolineare la presenza del tasto (che funziona anche da lettore da impronta), con gesture associate agli swipe direzionali e al tocco del sensore stesso.

Il retro fa spiccare la sporgente fotocamera da 12 mpx con apertura focale 1,7 e si mostra molto snello, con spessore ridotto rispetto al predecessore Moto Z Play. Come già detto dai recensori e dalla stessa Motorola-Lenovo, la back del telefono dà ospitalità ai moduli.


Due moduli interessanti

moto-z2-play-game-padTornando a quanto detto all’inizio dell’articolo, Motorola-Lenovo continua con convinzione la strada discussa della modularità.

I due moduli che hanno suscitato grande interesse sono lo speaker JBL, resistente all’acqua e che aumenta di netto il volume del dispositivo, il che significa che lo utilizzerete soltanto quando sarete fermi in qualche luogo o semplicemente a casa. Certamente, in tasca non vi entrerà.

Il secondo fa luccicare gli occhi a chi come me è appassionato di gaming. Il modulo in questione è un gamepad con inserimento centrale destinato al Moto Z2 Play. Sotto certi aspetti ricorda la PSP. Giocare con app di motori come Real Racing 3 diventa una figata.

Gli altri due moduli non sono una novità e sono il modulo fotografico con zoom e il videoproiettore. Per la felicità di Sgnaolin che ha avuto modo di provarli sul vecchio Motorola.


Prezzo, data di uscita e considerazioni

Il tasto dolente è il prezzo. Come le aziende concorrenti, anche Motorola-Lenovo alza l’asticella: 499 euro. Questo sarà il caro costo del dispositivo che uscirà a metà luglio, e ancor più salato se aggiungiamo il prezzo dei moduli.

Indipendentemente dall’acquisto dei moduli, Moto Z2 Play si presenta come una donna interessante ma che si fa pagare per uscire a bere un caffè. Non una nota positiva, se si considera che OnePlus 5 è uscito allo stesso prezzo e che con 50 euro in più porti a casa Honor 8 Pro, Samsung S8 o LG G6.

I prezzi di riferimento sono quelli dei negozi online, sempre più convenienti rispetto ai negozi fisici.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...