OnePlus 5, è sfida ai top di gamma

Il nuovo gioiello dell’azienda cinese è stato presentato in live streaming YouTube nel pomeriggio di oggi

Benvenuta OnePlus 5! Il prodotto dell’azienda asiatica è stato presentato in diretta streaming YouTube nel pomeriggio di oggi, suscitando sin sa subito interesse tra gli appassionati, paragoni con iPhone e l’uscita rapida delle recensioni di

oneplus-5OP5 è il successore del best buy 2016 “OnePlus 3T”, saltando il numero 4 perché, qualora non lo sapeste, l’ideogramma di questo numero è simile a quello che significa “morte”, motivo per cui il quattro in Cina e Giappone può solo portare sfiga.

Detto questo, dopo la presentazione low cost che non ha previsto palcoscenici illustri e stampa a seguito, andiamo a vedere che cosa salta subito all’occhio nel vedere il nuovo OnePlus 5.

Device fighissimo nella colorazione nera, con display da 5,5 pollici full HD con tecnologia AMOLED, utilizzabile anche in modalità lettura per rilassare la vista, sia che si tratti di app a cui associarla, sia di utilizzo generale. Non si tratta di un bianco e nero stile Kindle, ma siamo lì.

Togliamoci subito la questione sistema operativo. La Oxygen 4.1 promette di risolvere qualche piccolo problema presente nella precedente versione presente su OP3T, ma soprattutto continua a mostrarsi come piacevole da utilizzare, con quella fusione tra “stock” e piccola personalizzazione 1+. Amabile? Di più!

Ah, vi chiederete: quale versione di Android? Bene, risposta secca: Android Nougat 7.1.1, cosa che si spera venga integrata in altri device (parere personale).

Le fotocamere da 20+16 mpx (sì, sono due e anche queste promettono di essere una figata pazzesca) nella zona posteriore, mentre quella frontale è da 16 mpx. In tutti e tre i casi, le fotocamere sono di marca Sony.

Se le foto e le personalizzazioni della fotocamera sono uno dei punti di forza del dispositivo, dall’altra c’è la pecca dell’assenza di stabilizzazione per i video, che possono essere in Full HD o in 4K, sulla base della qualità preferita da voi. Tante le opzioni presenti anche in ambito video, non vi resta che sbizzarrirvi non appena lo comprerete.

Ah, prima che me ne dimentichi, rivolgendosi a chi lo acquisterà, se non avete pc desktop e notebook potenti e dovete montare video, restate in ambito Full HD (possibilmente a 30 fps).

Passiamo alla questione “autonomia”, croce e delizia dei dispositivi di oggi. Anzi, più croce che delizia. Anche in OP5 troviamo la Dash Charge, per ricariche ultrarapide quando ci si troverà in difficoltà con la batteria: 30′ per caricare il 50%, 1h30′ per completare la ricarica.

Peccato che ci si trova con una batteria da 3300 mAh, 100 mAh in meno rispetto a OP3T, e sfortunatamente sempre in linea coi top di gamma Samsung Galaxy S8, LG G6, Xiaomi Mi6 e HTC U11. Un vero peccato, perché 4000 mAh lo avrebbero reso imbattibile nella scelta tra i device top usciti nel 2017.

Ci saranno due versioni del prodotto: 6+64 GB, venduto al prezzo di 499 euro, e quella da 8+128 GB, che costerà 50 euro in più. In entrambi i casi, la memoria non è espandibile.

E allora si può dire che One Plus lancia ufficialmente la sfida ai brand concorrenti, in attesa di vedere cosa farà Apple con iPhone 8 e come sarà il nuovo Samsung Note 8 (speriamo non esplosivo come il 7).

Godetevi il video della presentazione di OP5, presente sul canale dell’azienda cinese, in attesa della vendita in Italia che avverrà a partire dal 27 giugno.

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...