Mascotte, basta domande sceme

15304084_1779986552267481_4489124302550182681_oDa un annetto o poco più, al bagaglio dei lavori a contatto col pubblico si è aggiunto quello della mascotte.

Un lavoro bello, a volte semplice a volte no, che richiede entusiasmo, energie, capacità di interagire col pubblico, bravura nel dare personalità al personaggio di cui si indossano i panni.

Di attività di questo tipo ne ho fatte tante, indossando i panni di Snoopy, Sid e Scrat, giusto per citarne qualcuno molto noto al pubblico, ma anche un castoro, una tartaruga, un coniglio, un totem parcheggio e tanti altri.

Nella sfortuna di tacere, perché tale lavoro lo richiede, vi è la fortuna di non dare libera espressione vocale quando giungono domande talmente banali e talmente idiote che in confronto una scimmia è degna del Premio Nobel.

Questo capita puntualmente, ad ogni attività da mascotte che svolgo, quasi certe persone non sappiano che ca**o dire per interagire con la mascotte, o forse per fare i simpatici non mostrandosi poi tali.

Ecco la top 3 delle domande più ridondanti (e rintronanti) che puntualmente mi giungono.

  1. Fa caldo lì dentro? Una domanda che riassume in 4 parole banalità, idiozia e presa per il culo. Se consideriamo che dentro la mascotte si superano i 35° e che grondi di sudore come il Niagara, rigare l’auto a chi fa queste domande potrebbe essere la giusta punizione.
  2. Sei un robot? È risaputo che dentro ogni mascotte si nasconde un androide, un terminator, un Emilio è meglio che si muove come un comune essere umano e che starnutisce dentro la faccia della mascotte. Sì, perché dovete sapere che se un costume viene lavato una volta all’anno, è già tanto!
  3. Maschio o femmina? Nessun riferimento a possibili parti in corso, dato che le mascotte sono principalmente asessuate. L’inserimento di questa domanda al terzo posto avviene perché è una buona scusante, per uomini e donne, per toccare petto e, se assenti le pance stile Scrat, anche in zona genitale.

Se pensate che questo lavoro abbia solo lati positivi, vi sbagliate di grosso. Anche se si è pagati decentemente.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...