Alcatel versione “tamarra” al MWC2017

L’azienda ha presentato a Barcellona il nuovo A5 LED dedicato ai millennials

124540080-4c8cca36-8241-4bf8-aa71-8a9beaa69636Le mie esperienze utente con Alcatel non è che siano state degne di nota, probabilmente perché ho sempre trovato migliori performance in altri prodotti a parità di fascia di appartenenza.

Però a Barcellona l’azienda ha svelato a tutti la vera tamarragine che c’è in lei, grazie al nuovo Alcatel A5 LED, prodotto che dire fico è dire poco.

Sebbene indicato per la categoria dei millennials, vi basterà spegnere un attimo le luci, mettere su un pezzo retrò e l’effetto disco-music Anni Ottanta è bello che ottenuto.

Tamarrissimo e per questo piacevole, facendo sì che non per forza diventi l’oggetto del desiderio dei ragazzini, ma che possa essere acquistato anche dagli adulti.

Il fatto di aver parlato soltanto di musica in legame ai led della cover è sbagliato. In primis perché mediante software possiamo abbinare un colore diverso per notifiche, sveglia, chiamate e social media.

In secondo luogo, il Color Catcher cattura i colori, come dice la parola stessa, nell’ambiente circostante e li ripropone nella back cover.

Il suo funzionamento è stato mostrato in questo video da Andrea Galeazzi, presente con il suo andreagaleazzi.com alla fiera catalana.

Se delle fotocamere non super (8 mpx posteriore e 5 mpx frontale) ve ne strafottete altamente, allora potrete spendere i soldi che questo dispositivo vale.

Il suo arrivo è previsto per il mese di maggio, mentre il prezzo definito è di 249 euro, a cui bisognerà aggiungere con tutta probabilità le tasse italiane e sperare che non sia eccessivamente maggiorato.

Gli altri Alcatel

La presenza di Alcatel al Mobile World Congress 2017 non si limita solo al modello tamarro, ma anche ad altri dispositivi, certamente non tamarri e magari meno da bava alla bocca.

Alcatel A3 è elegante col suo texture in policarbonato, prestante coi suoi 13mpx con autofocus nella fotocamera posteriore, mentre quella anteriore è da 5mpx.

Non attendetevi niente di strabiliante, complici i 16 GB di memoria interna, il processore MediaTek MT6737 e i soli 1,5 GB di RAM, davvero troppo poco per gli standard odierni.

Alcatel U5 è “piccolo” coi suoi 5″ di schermo, ma imbarazzante per le caratteristiche che presenta, obsolete per gli smartphone di oggi seppur di bassa fascia: 1 RAM e 8 GB di ROM, che praticamente ti consentono di fare poco o nulla.

Il modello A3 sarà disponibile nelle prossime settimane ad un costo di 159 euro (più tasse?), mentre U3 a 99,99 euro, salva maggiorazione per possibili tassazioni.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...