Manchester by the sea

Un film drammatico che rimette un uomo di fronte al passato da cui è scappato

394811_013Cominciamo con una cosa da specificare, per evitare di essere tratti in inganno. Manchester by the sea non è la città famosa città inglese “vista dal mare”.

E nemmeno si è ubriacato il regista Kenneth Lonergan nel mostrarci la guida automobilistica nella corsia di destra.

Manchester by the sea esiste davvero e si trova nel Massachusetts, con stupenda vista sull’Oceano Atlantico, da non confondere con la Manchester statunitense del New Hampshire, che il mare non te lo mostra affatto.

Manchester by the sea rappresenta il ritorno del protagonista al rapporto col suo passato, drammatico e che lo ha portato all’isolamento dal mondo, oltre che al trasferimento a Boston.

Il passato che si ripresenta, il presente che gli si mostra davanti e verso cui cerca di strafottersene, un’anima solitaria isolata dal mondo e da sé stesso.

Un film che va visto e capito attentamente, per non perdere alcun nesso logico ed evitare che possa lasciare più punti di domanda che punti di interesse.

Valutazione: 3,8 su 5 stelle.


IL FILM

manchesterbythesea_trailerLee Chanders (Casey Affleck) è un uomo che vive da solo a Boston, in una stanza così ben arredata da fare invidia a chi lavora ad “Arredare a tutti i costi” (sono ironico).

È una persona molto tranquilla, che fa questione con tutti i clienti e che tira cazzotti nel pub in cui va a bere. Praticamente l’uomo della porta accanto che ogni persona vorrebbe.

Boston è il suo presente, ma anche la tana in cui nascondersi per non essere scovato dal passato da cui è scappato e che prontamente si ripresenta.

1122_manchester-hedgesCiò avviene quando suo fratello Joe (Kyle Chandler) muore prematuramente, costringendolo a recarsi a Manchester by the sea, il suo passato.

Ma la sorpresa arriva quando gli viene comunicato che suo fratello lo ha nominato come tutore del figlio Patrick (Lucas Hedges).

La cosa viene presa con grande entusiasmo da Lee, che se potesse si libererebbe subito del nipote, che ha sì una madre ma a cui non può essere affidato per i problemi con l’alcool della donna (Rachel, Danae Nason).

Lee e Patrick, due persone di età diverse e personalità contrapposte, ritrovatesi sole per due ragioni quasi identiche.

manchester-by-the-sea-ecco-trailer-con-casey-affleck-michelle-williams-v4-270083-350x16Di Patrick abbiamo già detto il perché, e il suo unico legame col padre è la barca che gli ha lasciato; diverso il discorso di Lee, che in quella Manchester ha lasciato i ricordi più drammatici.

Fu lui la causa dell’incendio in cui morirono i figli e la cui conseguenza portò all’allontanamento dalla moglie Randi (Michelle Williams).

L’indifferenza di Lee, le esigenze adolescenziali di Patrick, il passato che ritorna vivo e la voglia di tornare a Boston per scappare definitivamente.

E per Lee non sarà facile tornare a ricucire lo strappo e a far uscire fuori il suo lato più umano.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...