Blackberry, MWC ultima spiaggia?

BB presenta due nuovi modelli smartphone per uscire da quota “zero” nel mercato. E intanto fa causa a Nokia

jjberry-ko0d-u11001334722119gyh-1024x576lastampa-itSiamo soltanto a febbraio e per vedere ombrelloni e sedie a sdraio dovranno passare ancora un po’ di mesi, ma Blackberry oramai sembra arrivata all’ultima spiaggia.

L’amico BB, così affettuosamente chiamato dai suoi lovers, ha toccato il punto più basso della sua storia: quasi lo zero assoluto (e senza tuturuturututtu!) nel market share.

Tradotto: il suo valore di mercato è pressoché nullo, cosa impensabile una dozzina d’anni fa, quando l’azienda aveva raggiunto il suo punto più alto nel 2009 (20% della quota di mercato, ndr).


Merito anche del presidente statunitense Barack Obama, ottimo testimonial del prodotto che con lui faceva molto pandan (ora potete uccidermi!).


La mazzata finale all’azienda è stata data dalla società di analisi Gartner, che si occupa delle vendite globali degli smartphone.

L’ultimo trimestre 2016 ha visto l’azienda canadese vendere a malapena 200 mila unità su un totale di 431 milioni, toccando così lo zero virgola qualcosa, in calo del 0,2% rispetto al 2015.

Anche se BB è in buona compagnia, dato che anche Microsoft è messa molto male, con quota di mercato che tocca appena lo 0,3%.

La mossa della disperazione arriva con la presentazione di due nuovi modelli al Mobile World Congress di Barcellona, che si terrà a Barcellona alla fine del mese.

E che vedrà presenti marchi importanti come Huawei, la più amata dopo Samsung ed Apple, LG (si attende la sua ripresa dopo il semiflop G5) ed altre ancora.

L’appuntamento catalano, che segue quello di Las Vegas e primo in Europa in questo 2017, darà il la alla lotta nel mercato degli smartphone.

Sempre secondo dati Gartner, il 2016 ha visto Samsung dominare con il 20,5% (-22,5% a causa del disastro Galaxy Note 7), seguita da Apple con 14,4% (-15,9% le vendite rispetto al 2015), con un vantaggio del melafonino nell’ultimo trimestre 2016.

Stabile Huawei al terzo posto con circa il 9% del mercato globale (+7,3% rispetto al 2015) e quarta, a sorpresa, OPPO (5,7%), che ha dato una pedata nel sedere a LG & Co.


DISPERAZIONE ATTO II: ATTACCO A NOKIA

In realtà, il MWC di Barcellona è soltanto il secondo atto di disperazione della “mora” canadese.

Questo perché l’azienda tenta di ottenere nuovi introiti citando concorrenti in tribunale.

È il caso di Nokia, a cui BlackBerry ha fatto causa per la presunta violazione di 11 brevetti.

L’azione legale è stata depositata il 14 febbraio, ma non si sa la reale entità dell’ammontare del danno richiesto dalla stessa BB.

Un bel regalo fatto a Nokia nel periodo in cui l’azienda finnica (ma con produzione canadese) torna sul mercato, riproponendo a fine mese l’iconico 3310.

Speriamo non per reagire tirandoli contro l’avversaria BB (si scherza!).

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...