Oceania

Alla prescelta dell’oceano tocca l’ingrato compito di salvare la sua isola. Ci riuscirà?

oceania-nuovo-trailer-e-locandine-del-film-danimazione-disney-1Si deve necessariamente essere bambini per vedere un film di animazione, soprattutto se sono prodotti da Walt Disney Picture e Walt Disney Animation?

Se hai 30 anni suonati e il film appassiona, allora capisci che certi film di animazione fanno centro sia coi bambini sia con gli adulti.

Oceania mostra tutto quello che può attirare una vasta gamma di pubblico: animazione, canto, scene a sorpresa e un pizzico di divertimento.

Non sono riuscito a trovare un solo punto negativo al film, a dimostrazione che a qualsiasi età vale la pena vederlo.

oceania-moana-vaiana-disney-teaser-trailer-08Una sola tirata d’orecchi alla scelta “italiana” di cambiare il nome, che nel film originale è Moana. Trovare la scusa del richiamo alla compianta Pozzi è una stronzata colossale.

È un po’ come se togliessimo a Terence Hill il suo Don Matteo solo perché ha lo stesso nome di Salvini e Renzi. Uhm, forse Mario Girotti sarebbe alleggerito da un certo peso.

Valutazione: 4,1 stelle su 5.

IL FILM

oceania-bannerIl film inizia con un clamoroso colpo di scena: Vaiana Waialiki è l’erede di Mosè. Incredibile ma vero, le acque si aprono al suo passaggio.

In realtà è la prescelta dall’oceano per ripristinare il cuore della dea, ma siccome ai giovani bisogna dare fiducia, il padre (Tui) le vieta di mettere piede in acqua, “consegnandole” l’isola polinesiana di Motonui.

Dietro la decisione di Maui di non farla andare oltre il reef c’è la paura di perdere sua figlia, come successo ad un suo amico molti anni prima. E lui era con l’amico deceduto.

La scarsità di pesci in zona e la maledizione di Maui che comincia a consumare l’isola inducono Tui ad accettare la partenza della figlia per ripristinare il Te Fiti (cuore della dea), datole dalla nonna in punto di morte.

oceania-poster-copertinaIl viaggio oltre il reef è tutt’altro che facile e Vaiana riesce per miracolo a salvarsi, finendo sull’isola di Maui, lo stesso personaggio causa dei mali dell’isola.

Infatti, questo pirla l’aveva rubato mille anni prima, ma invece di riconsegnarlo si era dedicato al cazzeggio e a farsi tatuare tutto il corpo.

E il fatto di essere di un egocentrismo smisurato fa capire da chi abbia preso Zlatan Ibrahimovic.

Nonostante l’ostruzionismo iniziale dell’uomo, Vaiana riesce a convincerlo a partire con lei per restituire il cuore della dea. A patto, però, di riavere il suo amo da pesca.

Raggiungere Te Fiti non è un’impresa facile e Vaiana lo capirà durante il viaggio. Ciò che non capirà è perché un pollo, intelligente quanto Gasparri, sia insieme a lei e non venga fatto allo spiedo.

Riuscirà a raggiungere la meta insieme a Maui ed a restituire il suo cuore? Che ne sarà delle sorti dell’isola di Motonui?

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...