Sing

Un fallimentare koala tenterà di far riemergere il suo teatro. Riuscirà nel suo intento?

sing-filmLasciatemelo dire, finalmente animazione e musical si uniscono in un film che è stato un gran bel piacere da vedere.

Che siate grandi o piccini, non potete perdere Sing, film diretto da Garth Jennings e prodotto dalla Illumination Entertainment.

Decisamente meglio di Pets e più alla portata di tutti rispetto a Trolls, sotto qualche aspetto la trama mi ha ricordato Chiedimi se sono felice, il film di Aldo, Giovanni e Giacomo.

Chapeau per il richiamo ad un grandissimo artista del passato, Frank Sinatra. Ed un messaggio di vita che passa forte e che non deve essere dimenticato.

sing-film-natale-2016-bambiniUn piccolo appunto personale. Nei doppiaggi diciamo sempre la nostra nel confronto con le versioni originali dei film, non mostrandoci secondi a nessuno.

Ma i nomi hanno il loro peso e la sfida Scarlett Johansson vs Pino Insegno, prendendo i nomi più noti dei due cast, vi fa capire in quale direzione può andare a finire l’ago della bilancia della rilevanza mediatica.

Valutazione: 4,3 stelle su 5.

IL FILM

sing-640x370-copyBluster Moon è un koala proprietario del Moon Theatre, struttura donatagli dal padre, famoso in città per gli spettacoli di insuccesso portati in scena.

Il fallimento economico è alle porte, mentre dietro a quelle del suo ufficio lo aspettano i suoi creditori.

Per uscire da questa situazione, Bluster dà vita ad un concorso, in cui il vincitore dovrebbe vincere circa 1000 dollari.

Avendo una segretaria vecchia e rincoglionita, la somma pubblicata diventa di ben 100 mila dollari, alimentando l’interesse di un’intera città dedita al canto.

300773In questo casting, più credibile di quello di Amici e compagnia bella, vengono selezionati la maiala Rosita e il partner di lavoro Gunter, il gorilla Johnny, il porcospino Ashley, il topo bianco Mike e l’elefante Meena.

Ogni artista selezionato ha una storia diversa e una ragione differente che lo porta a voler vincere l’ambito premio, come ad esempio Johnny che vorrebbe pagare la cauzione per tirare fuori il padre, incazzatissimo con lui (il perché lo scoprirete vedendo il film).

Siccome le rogne mai vengon sole, l’errore riguardante il montepremi viene alla luce ed il teatro crolla.

Quando si tocca il fondo, c’è una sola direzione da seguire e Bluster lo imparerà sulla sua pelle. Concorso annullato, ma spettacolo che s’ha da fare.

sing-trailer-2-5L’aiuto degli artisti selezionati e dell’amico Eddie non può bastare a ridar vita allo spettacolo e a provare a dar nuova luce ad un teatro distrutto e pignorato dalla banchiera Judith.

Sarà necessario fare qualcosa di grandioso che possa piacere a Miss Nana Noodleman, nonna di Eddie e grande star teatrale della città.

Riusciranno Bluster & Co. nell’impresa di andare in scena e stupire l’intera città? E cosa ne sarà del teatro (o meglio, di quel che ne è rimasto)?

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...