Natale a Londra – Dio salvi la regina

Un normale film che si salva per le capacità dei suoi attori

61848_hpFino ad ora ho scritto sui film che ho visto, svelandovi i loro finali. Beh, cambio rotta e non faccio perdere la curiosità a voi spettatori.

Non potrei non cominciare da Natale a Londra – Dio salvi la regina, e non è la parola Natale a rendermi buono e a togliervi la curiosità su come finisce il film.

Semplicemente, sono spettatore anch’io e fare il guastafeste (o guastafilm) va bene, ma fino a un certo punto.

natale_a_londra_02Sulla pellicola della Filmauro Srl posso dire una cosa: è un normalissimo film, in cui spiccano le individualità attoriali che danno la sufficienza al film.

A partire da Lillo & Greg, che vestono i panni dei protagonisti, e continuando con Nino Frassica e la Giovanardi.

Ma c’è una domanda che continuo a farmi: per quale ragione si continua a inserire Paolo Ruffini nella lista degli attori? Bah. Parere personale!

Valutazione: 3,2 stelle su 5.

IL FILM

Il Duca (Ninetto Davoli) è in grosse difficoltà economiche e deve ad Equitalia, che lo marca a uomo come Chiellini, centinaia di migliaia di euro.

Per saldare il debito, è costretto a mandare i suoi due figli Erminio (Pasquale “Lillo” Petrolo) e Prisco (Claudio “Greg” Gregori) a Londra.

1480637525_ko0cfzoe4z0-720pI due fratelli pasticcioni, con il primo più rincoglionito del secondo (che dopo la galera è diventato boy-scout), vanno nel ristorante de Il Barone (Nino Frassica) a riscuotere il debito che l’uomo ha con loro padre.

La sorpresa, però, è in agguato. Il Barone ha 500 mila euro di debito con Il Duca e ben 1 milione di euro con un certo Robocop (Vincent Riotta), altro delinquente che vive a Londra.

Essendo Il Duca e Il Barone soci in affari, sono entrambi nella stessa barca e con un debito enorme verso Robocop.

Per uscire da questa situazione, dovranno architettare un piano per impossessarsi dei cani della regina, assicurati per la cifra di 1,5 milioni di sterline.

E ricostituiranno la vecchia banda, che include Vanni (Simone Ruffini), Anita (Eleonora Giovanardi), Il Barese (Uccio De Santis) e Il Mago (Enrico Guarneri).

natale-londra-dio-salvi-regina-v1-495758Vanni, talpa della banda, va a lavorare nel ristorante rivale gestito da Enzo e Monica (Enzo Iuppariello e Monica Lima), invitati per cucinare il can-party indetto dalla Regina Elisabetta II.

Ciò permette alla banda di poter entrare, con diversi stratagemmi, a Buckingham Palace, con qualche guaio di troppo che rischia di mandare in fumo il loro piano.

Riusciranno a catturare i cani e a riscattare quel milione e mezzo di sterline necessario a saldare il debito con Robocop?

Per scoprirlo, non vi resta che vedere il film al cinema.

PERCHÈ VEDERE IL FILM?

Il film ha una trama, carina da un certo punto di vista, che non regala la solita rottura di palle di amori e tradimenti a cui siamo sempre stati abituati.

E la personalità di Lillo e Greg, oltre a quella ben nota di un Frassica che per nostra fortuna continua a dire la sua in maniera evidente, spiccano in questa pellicola.

PERCHÈ NON VEDERE IL FILM?

I motivi sono principalmente due. Se cercate un film che vi faccia ridere, non posso consigliarvelo. E questo è il primo motivo.

Il secondo è dato da Paolo Ruffini, il cui affetto personale per la sua figura è decisamente evidente. Da anni mi domando perché lo facciano recitare.

Annunci

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...