Twitter chiude Vine. E ora?

La categoria viners rischia l’estinzione

Twitter chiude Vine e lo fa in un tempo che supera di gran lunga i 6 secondi standard previsti dal social.

Non è una buona notizia per i viners, presenti in grande misura fuori dall’Italia e in numero più ridotto da noi, anche perché in Italia non si può dire che Vine sia sbocciato.

Come riportato nell’articolo di Repubblica.it, il problema deriva dal mancato “sfruttamento economico” possibile su questo social.

Non è Facebook né Instagram, non permette investimenti pubblicitari e le aziende virano verso altri lidi.

E di certo non basta la viralità e il numero di utenti presenti su Vine a consentirne la permanenza nel mondo dei social network.

E non è sufficiente la trovata pubblicitaria di Pornhub per rialzare l’interesse (solo quello!) verso un social economicamente sterile.

GIPHY ANCORA DI SALVEZZA PER I VINERS?

Giphy arriva in soccorso dei viners, o almeno così pare, per evitare la loro estinzione, dopo quella più famosa dei dinosauri.

Giphy potrebbe ospitarli, a patto che loro abbiano voglia di trasformare i video in gif.

Perché l’azienda numero 1 nel campo delle gif non ospita video, motivo per cui la soluzione passa attraverso una conversione dei video.

Non farlo significherebbe la sparizione totale dei video dei viners, sempre che non vi siano colpi di scena dell’ultimo momento.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...