doping-rio-2016

Odio le favole (sporche di doping)

Una delle canzoni che più ascolto e canto dal post Sanremo 2016 è Odio Le Favole di Ermal Meta, colpa dell’aver avuto a che fare con alcuni finalisti di Sanremo Giovani, ma il mio pensiero non abbraccia piacevoli melodie, perché sono troppe le note stonate da prendere a calci.
E odio le favole anche in tempo di Olimpiadi, in barba allo spirito olimpico usato e a tratti abusato del suo significato, soprattutto se c’è da tenere a bada gli animi di chi ama lo sport.
Ma non le favole a lieto fine. Io odio quelle favole che continuano a raccontare di Olimpiadi di Rio pulite, come se i problemi relativo ai laboratori antidoping a Rio fossero mai esistiti, come se il Doping di Stato della Russia fosse, in realtà, l’aver confuso una merda del genere con il pane e salame, come se Meldonium (o Merdonium che dir si voglia), Epo ed altro ancora siano, nel mondo quotidiano, due nuovi acquisti della New Team in Holly & Benji.
Basta con le stronzate e le prese per il culo, io odio le favole…sporche di doping.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...