Dotto fa tremare Riccione

Più bello di un gol al novantesimo. Il record italiano realizzato da Luca Dotto nella prima frazione della 4×100 stile libero, andati in scena ai campionati italiani assoluti primaverili di Riccione,  è qualcosa di straordinario per diverse ragioni.
Il 47″96 realizzato oggi pomeriggio dall’atleta del GS Forestale e Larus Nuoto è il primo crono italiano di tutti i tempi nella gara regina e il primo nuotato sotto il muro dei 48″, abbattendo il precedente primato ottenuto in gomma da Filippo Magnini nel 2008.

E’ un tempo che va oltre al record ed alle statistiche: ci regala un Luca Dotto più consapevole dei suoi mezzi, che per un attimo mette da parte pressioni e responsabilità di essere il migliore per centrare l’obiettivo, trovando in quel 47″96 la gioia che sa di grande liberazione dopo un quinquennio passato ad inseguire la necessità di dimostrare di essere il numero uno.
“Sono 5 anni che cerco migliorare e che non ci sono riuscito – ha dichiarato Dotto a Raisport -. Ho ritrovato una voglia e una passione che non avevo da tantissimi anni. L’altro giorno in finale avevo nuotato male e non ero contento. E’ fantastico, l’ho fatta senza pensare e facendo andare le braccia”.

Non poteva mancare il mentore dei successi dell’atleta veneto, coach Claudio Rossetto: “Lui ha affrontato le difficoltà, ha trovato la strada giusta e speriamo che possa riconfermarsi. I tempi, quando si vale, bisogna farli. E quando li si fa si prende consapevolezza di poterli fare”.

E in vista dei 100 individuali ed in funzione staffetta, si può guardare a Rio con un grande sorriso.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...